Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Terme Vigliatore, recuperati i fondi per la manutenzione della Scuola Media

Autore: Pasqualino Materia. Pubblicato il 11 gennaio 2017. Inserito in Attualità, Provincia, Terme Vigliatore.

L’amministrazione comunale di Terme Vigliatore, guidata dal sindaco Bartolino Cipriano, ha recuperato i fondi necessari al completamento definitivo dei lavori di manutenzione straordinaria della scuola media “Galileo Galilei”. I circa 22 mila euro sono stati reperiti attraverso il ribasso dell’asta per gli interventi di ristrutturazione dell’intero plesso scolastico, finanziato con 500 mila euro assegnati nel 2013 dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Questa parte dei lavori prevede il cambio delle vetrate sia all’ingresso che al primo piano che saranno ovviamente a norma antinfortunistica così come prevede la legge. Saranno abbattute le barriere architettoniche per i diversamenti abili e saranno allocate delle ringhierine di accesso alla struttura. Si provvederà inoltre alla loro pitturazione sarenno realizzate altre opere connesse al miglioramento ed alla sicurezza dei ragazzi e dei fruitori della stessa. Queste ultime opere sono state giudicate indispensabili dalla progettista architetto Patrizia Santangelo e del direttore dei lavori Antonino Mandanici.

Il progetto base prevede la ristrutturazione di tutto il plesso scolastico che risale agli anni 1966/1970, con il miglioremento dal punto di vista estetico ma soprattutto da quello statico e della sicurezza del plesso centrale dell’Istituto Comprensivo Terme Vigliatore, diretto dal dirigente scolastico Prof.ssa Enrica Marano. Già a fine estate 2016, era stato rifatto tutto l’impianto elettrico del plesso e adesso, con questi ulteriori lavori, sarà aumentata la sicurezza e la fruibilità dell’intero Istituto Comprensivo, considerando che ulteriori interventi sono stati effettuati presso la scuola media ed elementare di Vigliatore, dove è stato realizzato un campo di calcetto, e presso la sede della scuola d’infanzia di Maceo, dove con un appalto di quasi 700 milioni di euro, è stata rifatta tutta la struttura, compresa la recinzione, grazie ai finanziamenti ottenuti dall’attuale giunta comunale.