Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Si è svolto all’I.C. “L.Capuana” il convegno sulla cultura della salute per formare, informando

Autore: redazione. Pubblicato il 10 marzo 2017. Inserito in Attualità, Medicina e Salute, School Live.

Si è tenuto ieri, 9 marzo 2017 presso l’aula magna dell’I.C. Capuana di Barcellona P.G. il Convegno riguardante la cultura della salute, con particolare riferimento alla tossina botulinica per la cura dei disagi motori nei soggetti spastici. Dall’incontro è emerso che per essere informati ed attenti alla propria salute è essenziale la divulgazione di tutte le notizie sanitarie su ogni argomento riguardante le malattie e quindi il ripristino della sanità in genere.

Punto nodale di quanto affermato è da sempre la scuola, dove si gioca gran parte del presente e del futuro nell’educazione alla prevenzione ed alla cura di tutte le malattie. Si è quindi deciso di diffondere queste informazioni innanzi tutto al corpo docente, riguardo l’uso della tossina botulinica nella cura dei disagi motori nei soggetti affetti da spasticità. Cercando di creare un nucleo di ascolto sul quale costruire il sistema sempre più completo e complesso della partecipazione alla cura di ogni singolo individuo all’interno della propria comunità di appartenenza, i medici intervenuti, Dott. Roberto Trifirò e Dott. Nunzio Fazio- Dirigenti medici fisiatri, Dott. Letterio Bonanno – Dirigente Psicologo, Dott. Giuseppe De Luca –Terapista della neuropsicomotricità dell’età evolutiva, coordinati dal Responsabile scientifico Dott. Giuseppe Quattrocchi, dirigente medico 2° livello, specialista in Medicina fisica e riabilitativa, sperano di sfatare e superare i vecchi stereotipi che fanno della malattia un disagio e perpetrano uno schema desueto di rassegnazione al danno, quasi una querimonia di adattamento anche culturale alla sofferenza.

“Il verbo è la possibilità di nuove vie semplici o composite che portino all’acquisizione di autonomie sempre più specializzate e quindi sempre più realmente raggiungibili attraverso una vera condivisione di cammino attraverso la scienza.”

IMG_7075

IMG_7076

IMG_7078