Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Approvazione del previsionale 2017-2019, le critiche dell’opposizione per la bocciatura di molti emendamenti

Autore: . Pubblicato il 20 aprile 2017. Inserito in Attualità, Politica.

Nella seduta fiume di martedì il Consiglio Comunale di Barcellona Pozzo di Gotto ha approvato con 20 voti favorevoli il bilancio di previsione 2017-2019. Non tardano ad arrivare le reazioni delle forze politiche. L’opposizione consiliare, ovvero Pd ed il gruppo Avanti con Fiducia, ha diffuso un comunicato, in cui fa il punto della situazione dopo l’approvazione del documento contabile. “Nessuna sorpresa nel Consiglio Comunale di ieri sera per l’approvazione del bilancio di previsione 2017-2019.  Si è dovuto assistere infatti al solito atteggiamento di chiusura di questa maggioranza verso ogni proposta dell’opposizione. Inutili le ben 11 ore di dibattito per cercare di spiegare i numerosi emendamenti presentati”.  

C’è amarezza tra i consiglieri di opposizione per la bocciatura di alcuni emendamenti che avrebbero potuto rivelarsi utili per la cittadinanza “Bocciato l’emendamento relativo al “baratto amministrativo” che avrebbe consentito riduzioni o esenzioni di tasse ai cittadini, il che ha rivelato il reale disinteresse dell’amministrazione per questo tipo di misure. Lo stesso è accaduto per l’emendamento che stanziava somme per la riduzione della tassa sui rifiuti. Particolarmente grave la bocciatura degli emendamenti che miravano a incrementare le somme destinate ai servizi sociali, settore che al di là dei proclami soffre diverse difficolta. Sono stati bocciati gli emendamenti destinati a supportare i minori in situazioni di disagio attraverso campagne di sensibilizzazione per l ‘affido familiare, ma anche quelli destinati all’integrazione oraria per gli assistenti sociali e ai contributi per le comunità alloggio. Ridotto in maniera sostanziale lo stanziamento per le “malattie infauste” (da 9000 a 4000 euro)”. 
Non mancano le critiche da parte dei gruppi consiliari Pd ed Avanti con Fiducia nei confronti dell’amministrazione Materia, considerata sempre più lontana dai problemi dei cittadini “Fortunatamente non è andata così per l’emendamento di 26.678,00 destinato al Centro diurno per disabili, al fine di assicurare la continuità del servizio durante i periodi di interruzione del piano di zona. Bocciati infine anche gli emendamenti che stanziavano fondi per campagne di sensibilizzazione nelle scuole e per interventi su animali incidentati o malati. È ormai conclamato come siano altre le priorità dell’amministrazione, che appare sempre più lontana dai problemi reali che toccano i cittadini, specie quelli più disagiati”.