Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Piano Sanitario, Calabrò “Velleitario il ricorso al Tar, è presa in giro per i cittadini”

Autore: . Pubblicato il 20 aprile 2017. Inserito in Attualità.

Rimane infuocato il dibattito dopo la soppressione del pronto soccorso dell’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto decretata dall’approvazione della nuova rete ospedaliera regionale. Per il responsabile della Uil Medici, Paolo Calabrò, è arrivato il momento che ognuno si prenda le proprie responsabilità. Per Calabrò l’eventuale ricorso al Tar ipotizzato dal sindaco Materia è velleitario e senza fondamento. Le parole di Paolo Calabrò “Scappati i buoi si chiudono le stalle. Ciò che si è verificato con la nuova rete ospedaliera era sin troppo prevedibile e solamente occhi distratti, diciamo così, hanno potuto consentire una demolizione costante nel tempo del “Cutroni Zodda'” di Barcellona Pozzo di Gotto. Qualcuno ancora non ha compreso gli errori strategici e la valenza delle rinunce accordate, svilendo di fatto la dignità di un ospedale. Adesso cercare di rifarsi una verginità con velleitari ricorsi al Tar o rincorrendo fantasiose modifiche ad una rete ospedaliera già pubblicata sa di ulteriore presa in giro per i cittadini. Come già detto, è arrivato il giorno del “redde rationem”. Il giorno dell’assunzione delle responsabilità. Almeno che si concluda con un atto dignitoso”.