Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il Basket Barcellona non riesce a bissare il successo in gara 2 (56-63)

Autore: . Pubblicato il 16 maggio 2017. Inserito in Basket, Primo Piano, Sport.

L’impresa di recuperare lo svantaggio negli ultimi minuti di gioco questa volta al Basket Barcellona non è riuscito. La squadra di coach Nisic, sotto di 8 punti con il Campli a meno di quattro minuti dalla fine, si è fermata sul -3 (54-57) a meno di un minuto dalla fine, quando una bomba di Petrazzuoli, dopo un errore dalla distanza di Grilli, ha spento le ambizioni di rimonta dei padroni di casa, che escono sconfitti 56-63 dal PalAlberti. Adesso la serie è in pareggio e per conquistare il passaggio alla finale i giallorossi dovranno violare il campo del Campli, almeno una volta per tornare a giocarsi la bella in casa mercoledì 24 maggio. La chiave del successo di Campli sta tutto nella grande intensità difensiva che ha bloccato due delle tre maggiori bocche da fuoco barcellonesi, Grilli e Brunetti. Il resta l’ha fatto un pizzico di fortuna in più per gli abruzzesi, che adesso proveranno a chiedere la serie in casa, senza tornare più a Barcellona.

L’avvio di gara è contraddistinto da un sostenziale equilibrio, anche se l’inerzia è sempre dalla parte di Campli, che conserva in minimo vantaggio per tutto il parziale, chiuso sul punteggio di 12-15 per gli ospiti. In avvio di secondo quarto, sono ancora gli ospiti a spingere sull’acceleratore, sfruttando una difesa attenta. Il mini-break porta il Campli sul +6 (14-20), prima della reazione di Barcellona che a metà del tempo aggancia il pareggio sul 20-20. Una bomba di Petruzzuoli nega ai giallorossi l’opportunità del primo vantaggio, un attimo prima che un blackout al PalAlberti costringa la coppia arbitrale ad interrompere il gioco. Alla ripresa del gioco l’inerzia resta sempre dalla parte del Campli, con Barcellona in scia, ma costretta sempre ad inseguire. Le squadre vanno al riposo con gli ospiti in vantaggio di 4 lunghezze sul 25-29. Il punteggio basso conferma la grande pressione in campo per l’importanza della posta in palio, ma anche il sostanziale equilibrio tra le due formazioni, nonostante la panchina più corta dei padroni di casa, costretta a giocare senza il capitano Sereni. Dopo l’intervallo lungo, Barcellona trova i primi due punti con Stefanini, prima del nuovo break di Campli, che con 7’39 da giocare, allunga fino al +9 (27-36) con i punti Bottioni e Petrucci. Barcellona ha diffoltà nella costruzione della manovra d’attacco e Campli si porta sul +10 (27-37). E’ un momento delicato dell’incontro e coach Nisic subisce un tecnico per le proteste eccessive rivolte contro l’arbitro. Il margine si allarga ancora fino +11 (29-40), con un Barcellona ancora poco preciso in fase offensiva. Un bomba di Rodriguez riporta i giallorossi sul -8 (32-40), ma il quarto fallo di Stefanini mette in difficoltà i giallorossi nella rotazioni. Campli è più cattivo e conserva un margine di +7 (38-45) alla fine del terzo periodo. L’ultimo quarto vede Barcellona nel tentativo disperato di agguantare di nuovo il pareggio e, dopo essere arrivato a -8 con 3’43 ancora da giocare, trova l’orgoglio che portarsi sul +3 (56-59) a un minuto dalla sirena. A questo punto il match si decide con la palla di Grilli che dalla distanza non entra, mentre quella di Petruzzuoli brucia la retina e chiude di fatto la partita. Il punteggio finale di 56-63 e l’appuntamento è adesso per le due gare a Campli in programma venerdì sera e domenica pomeriggio.

Barcellona: Grilli 4, Milojevic 10, Teghini 9, Varotta ne, Stefanini 6, Paunovic 4, Ippedico 2, Caldarola ne, Brunetti 6, Rodriguez 15. Coach Nisic

Campli: Gatti 5, Norbedo 2, Bottioni 14, Serafini 2, Salafia 0, D’Arrigo 1, Petrazzuoli 11, Ponziani 11, Petrucci 5, Duranti 12. Coach Millina

Parziali: 12-15, 13-14, 13-16, 18-18

Arbitri: Isimbaldi di Briosco (Mb) e Marzulli di Binasco (Mi)