Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Comunali 2017, 16 i comuni chiamati al voto nella Provincia di Messina

Autore: . Pubblicato il 18 maggio 2017. Inserito in Attualità, Politica, Primo Piano.

Con la presentazione delle liste per le prossime elezioni comunali, in programma domenica 11 giugno, si sono composti gli schieramenti politici in vista delle urne. Sono numerosi i comuni, per l’esattezza 16, della costa tirrenica della provincia di Messina, chiamati ad eleggere il nuovo sindaco ed a rinnovare il Consiglio Comunale. Il voto è previsto in una sola giornata, come detto, domenica 11 giugno, e lo sfoglio delle schede inizierà dopo la chiusura dei seggi prevista alle 23. Nei comuni della fascia tirrenica si voterà con il sistema a turno unico e verrà eletto il candidato a sindaco che avrà ottenuto il maggior numero di voti. Vediamo nello specifico la situazione nei principali comuni della costa tirrenica.

A Villafranca Tirrena è sfida a tre per la carica di primo cittadino. A contendere la sindacatura all’uscente Matteo De Marco sono Salvatore Puglia, consiglieri uscente di opposizione, e Antonio Celeste, esponente di una lista civica. Tutti e tre sono sostenuti da una lista.

Sono tre anche a Saponara i candidati a sindaco, uno di loro succederà all’uscente Nicola Venuto. A contendersi la sindacatura Giuseppe Merlino, vice-sindaco di Venuto ed in continuità con l’amministrazione uscente, Fabio Vinci, ex assessore, mentre la sorpresa, al momento della presentazione delle liste, è stata costituita da Leone Saija, che ha già ricoperto la carica di primo cittadino di Saponara negli anni 90’.

A Venetico è invece corsa a quattro per diventare sindaco. A sfidare l’uscente Francesco Rizzo sono Barbara Floridia, del M5S, Antonino La Guidara, promotore di un progetto di rinnovamento, e Nunziello Anastasi, che guida una coalizione eterogenea composto da ex membri della maggioranza consiliare che sosteneva De Marco e parte dell’opposizione consiliare al sindaco uscente.

Si cambia a Merì. Sono due i candidati che mirano a succedere a Felice Borghese che ha concluso i due mandati. Si tratta di Filippo Gervasi Bonansinga, ex consigliere comunale di Barcellona Pozzo di Gotto, e di Paolo Gullì, dipendente comunale di Milazzo. Nessuno dei due si è espresso in continuità con l’operato dell’amministrazione Borghese, che non è riuscita ad esprimere una propria candidatura. Sia Bonansinga che Gullì rappresentano due proposte elettorali nuove ed eterogenee.

Il caso più spinoso, nel momento della chiusura delle liste, è certamente quello di Castroreale, con l’avvocato Giovanni Munafò che attende il responso della commissione mandamentale di Barcellona Pozzo di Gotto per sapere se la candidatura ha tutti i crismi della regolarità e sfidare l’uscente Alessandro Portaro.

A Furnari si ripeterà la sfida che ha caratterizzato le ultime amministrative. Sarà infatti nuovamente sfida tra l’avvocato Mario Foti, primo cittadino uscente, e l’avvocato Maurizio Crimi che nel 2012 uscì sconfitto dalla competizione elettorale per soli 50 voti.

Corsa a due a Montalbano Elicona, con l’uscente Filippo Taranto che punta alla riconferma. A sfidarlo Nicola Belfiore, esponente di un progetto di rinnovamento politico.

A Novara di Sicilia il primo cittadino uscente Gino Bertolami se la dovrà vedere con la proposta elettorale di Tindara Michela Truscello, esponente di una lista che fa riferimento al leader della Lega Nord, Matteo Salvini.

In tre si contendono il ruolo di primo cittadino a Gioiosa Marea. All’uscente Eduardo Spinella si contrappongono le proposte elettorali dell’ex sindaco Ignazio Spanò e dell’ex vice-sindaco Teodoro La Monica.

Tre candidati a sindaco anche a San Piero Patti: Salvino Fiore, Gianluca Camuti e Salvatore Taranto.

Corsa a quattro invece nell’isola di Lipari. L’uscente Marco Giorgianni, che punta alla propria riconferma, è sfidato da Pietro Lo Cascio, Francesco Ciccio Rizzo e Nuccio Russo. Lipari è il centro più grande chiamato al voto, con 12 cittadini iscritti nelle liste elettorali, nei prossimi giorni è però prevista la revisione del numero.

Sono invece tre i candidati a sindaco a Santa Marina Salina: Domenico Arabia, Domenico Giuffrè ed Emanuele Bottari. A Malfa invece è corsa a due: Clara Rametta e Lorenzo D’Amico si contendono la sindacatura.