Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Domenica 16 luglio, Carmelo Aliberti per “Impronta d’Autore”

Autore: redazione. Pubblicato il 13 luglio 2017. Inserito in Accade in città, Associazioni in città, Attualità, Cultura.

Domenica 16 luglio 2017, alle ore 19.00, è in programma il nuovo appuntamento“Impronta d’autore per il Museo Epicentro”.  Protagonista della serata, che si terrà presso il Museo Epicentro a Gala di Barcellona Pozzo di Gotto, sarà il poeta e critico letterario Carmelo Aliberti.

Dopo i saluti di Nino Abbate, fondatore del Museo Epicentro e ideatore del progetto, introdurrà l’evento Flaviana Gulli, Presidente della Pro Loco “Alessandro Manganaro” Barcellona P.G., nonchè Caporedattore della nostra testata giornalistica. Intervisterà la giornalista Cristina Saja.

Il progetto culturale, promosso dal Museo Epicentro in partenariato con l’Associazione “Barcellona Live” e la testata giornalistica 24live.it, ha visto già la partecipazione dell’artista e poetessa Salva Mostaccio, dello scultore Salvatore De Pasquale, dell’artista e storico della città Marcello Crinò, del Direttore artistico del Teatro “P. Mandanici” Sergio Maifredi, del critico d’arte Andrea Italiano, del fondatore di Fumettomania Mario Benenati, dell’editore Pierangelo Giambra, del musicista Antonio Vasta, del cantautore Carlo Mercadante, del politico Domenico Nania, della giornalista e scrittrice Francesca Romeo, che alla fine di ogni incontro hanno lasciato la loro impronta su una mattonella di cm 30×30 in argilla cruda per la collezione d’arte su mattonelle del Museo Epicentro.

Carmelo Aliberti, poeta e critico letterario è conosciutissimo nella Città del Longano per il suo impegno culturale profuso in ogni ambito, dalla scuola ai maggiori salotti letterari del territorio provinciale, regionale, nazionale e internazionale.

Per citare solo alcuni dei suoi traguardi, dopo 50 anni di pubblicazioni, sottolineiamo che Carmelo Aliberti è cultore di letteratura italiana presso l’Università di Messina, nominato benemerito della scuola, della cultura e dell’arte dal Presidente della Repubblica.Vincitore di numerosi premi, ha pubblicato i seguenti volumi di poesia: Una spirale d’amore (1967); Una topografia (1968); Il giusto senso (1970); C’è una terra (1972); Teorema di poesia (1974); Il limbo la vertigine (1980); Caro dolce poeta (1981, poemetto); Poesie d’amore (1984); Marchesana cara (1985); Aiamotomea (versione inglese del prof. Ennio Rao, Università North Carolina, U.S.A., 1986); Nei luoghi del tempo (1987); Elena suavis filia (1988); Caro dolce poeta (1991); Vincenzo Consolo, poeta della storia (1992); Le tue soavi sillabe (1999); Il pianto del poeta (con versione inglese di Ennio Rao, 2002).Inoltre, di critica letteraria: Come leggere Fontamara, di Ignazio Silone (1977-1989); Come leggere la Famiglia Ceravolo di Melo Freni (1988); Guida alla letteratura di Lucio Mastronardi (1986); Ignazio Silone (1990); Poeti dello Stretto (1991); Michele Prisco (1993); La narrativa di Michele Prisco (1994); Poeti a Castroreale – Poesie per il 2000 (1995); U Pasturatu (1995); Sul sentiero con Bartolo Cattafi (2000); Fulvio Tomizza e La frontiera dell’anima (2001); La narrativa di Carlo Sgorlon (2003). Testi, traduzioni e interviste a poeti, scrittori e critici contemporanei; Antologia di poeti siciliani (vol. 1º nel 2003 e vol. 2º nel 2004); La questione meridionale in letteratura.