Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Calcio a 5, il Comune pronto a sostenere il Mortellito con un contributo sugli affitti degli impianti

Autore: . Pubblicato il 1 agosto 2017. Inserito in Altri Sport, Attualità, Sport.

La richiesta di utilizzare il PalAlberti da parte del Mortellito, società di calcio a 5, neopromossa in serie C1, non può essere soddisfatta dall’Amministrazione comunale, che si è comunque resta disponibile a contribuire per le spese di affitto per l’utilizzo di uno dei tre campi cittadini privati, omologati per la serie C1 di calcio a 5, che la squadra barcellonese dovrà sostenere nella prossima stagione. Alla base della scelta ci sono i costi per l’adeguamento dell’impianto di Zigari, che è stato di ampliato nella capienza, con l’installazione di due tribune all’interno del parquet, dietro i due canestri di basket. Per consentire l’utilizzo ad una squadra di calcio a 5 si dovrebbe infatti smantellare le due strutture e ripristinare il parquet, che in quell’occasione è stato completamento smontato in quelle due zone dell’impianto. Si tratta quindi di un intervento che richiede un costo eccessivo, se si pensa che due anni fa è stato completato l’intervento di ampliamento della struttura, ma all’ipotesi di un aspicato ritorno del basket in serie A2, con rigide regole legate proprio alla capienza degli impianti.

“In riferimento alla richiesta di utilizzo del Palalberti – si legge in una nota del sindaco Roberto Materia – per il prossimo campionato di calcio a 5 serie C1 da parte della società Mortellito, dopo una serie di incontri con i rappresentanti del neopromosso sodalizio sportivo, l’Amministrazione Comunale si è immediatamente attivata per investire gli uffici comunali di competenza del compito di valutare tutte le possibili soluzioni per venire incontro alla richiesta della società. Gli uffici hanno quindi valutato anche possibili correttivi all’impianto sportivo al fine di consentire al Mortellito di usufruirne. I tecnici comunali, dopo le opportune verifiche, hanno evidenziato innanzitutto gli alti costi che il Comune non può sostenere nel breve periodo. Si è inoltre incorso in problematiche legate a una nuova omologazione del Palalberti con tempi incerti. Con il Mortellito e con i delegati della FIGC, vista la mole di lavoro da attuare sulle tribunette, oltre al difficoltoso spostamento dei canestri, si è convenuto di non percorrere questa strada. L’Amministrazione Comunale ha dato la propria disponibilità a contribuire, alle spese che la società dovrà sostenere per l’utilizzo degli impianti privati a norma per la serie C1, allo scopo di far sentire la presenza delle Istituzioni comunali a sostegno delle realtà sportive cittadine in crescita. Il tutto nell’attesa di poter adeguare le strutture comunali già a partire dal prossimo anno”. A gennaio è attesa la pubblicazione del bando per la riqualificazione dell’impianto di contrada Manno ed ad ottobre sarà presentato il progetto per ottenere il finanziamento della copertura del campo dello stesso centro polifunzionale.