Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il barcellonese Claudio La Torre campione mondiale di Subbuteo, i complimenti dell’Amministrazione comunale

Autore: . Pubblicato il 4 settembre 2017. Inserito in Altri Sport, Attualità, Sport.

Il Sindaco Roberto Materia, l’Assessore allo Sport Giusi Italiano e l’intera Amministrazione Comunale hanno espresso in una nota la loro soddisfazione per la conquista del titolo di Campione del Mondo Under 15 di Subbuteo da parte del barcellonese Claudio La Torre.

“Con la vittoria a spese del pari età belga nella finalissima raggiunta dopo una splendida rimonta in semifinale, Claudio ha portato in cima al tetto del mondo la città di Barcellona Pozzo di Gotto per la terza volta consecutiva. Tutta l’Amministrazione Comunale, pertanto, si congratula con il giovane barcellonese che, con il suo trionfo, ha onorato la città, incarnando con dedizione, spirito di abnegazione, tenacia e lealtà sportiva i veri valori dello sport. All’inizio di una stagione sportiva che si preannuncia intensa per tutte le realtà cittadine, il Sindaco e l’Assessore allo Sport rivolgono un sentito “in bocca al lupo” a tutte le società che difenderanno i colori di Barcellona Pozzo di Gotto nelle diverse discipline sportive”.

Claudio La Torre ha conquistato il tetto del mondo per la terza volta anche nella categoria Under 15 a conclusione del torneo di altissimo livello disputato a Parigi, con partecipanti provenienti da 25 nazioni. La Torre, dopo aver superato nettamente il girone di qualificazione, negli ottavi di finale ha avuto la meglio sul maltese Bonnici (3-1) e nei quarti di finale del belga Magermans (7-1). In semifinale il talento di Barcellona ha affrontato il connazionale Giudice, che lo aveva battuto in finale nel 2016 al sudden death. L’incontro è stato combattuto ed equilibrato e dopo un avvio che ha visto La Torre in difficoltà chiudere il primo tempo sul 2-4, è arrivata la rimonta prodigiosa che ha portato il barcellonese sul 5-4 a tre minuti dal termine. L’avversario Giudice ha trovato, però, il colpo del pareggio all’ultimo minuto e al Sudden Death, dove Claudio ha trovato la determinazione per conquistare la finale con il gol del 6-5. Nell’ultimo atto contro il belga Bouchez non c’è stata praticamente partita e già nel primo tempo il parziale è stato di 4-1, con il barcellonese che ha conquistato il titolo superando l’avversario con il punteggio finale di 8-4.