Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Nutrita la pattuglia di barcellonesi in corsa per le Elezioni Regionali

Autore: . Pubblicato il 6 ottobre 2017. Inserito in Attualità, Politica.

Sono state definite le composizioni delle liste che anche in provincia di Messina sosteranno i candidati alla Presidenza della Regione. Tra i pretendenti ad un posto nella nuova assemblea regionale siciliana si sono anche tanti barcellonesi e tanti candidati del comprensorio che a Barcellona Pozzo di Gotto, seconda città delle provincia per numero di abitanti, cercheranno un ampio consenso.

A sostegno della candidatura dell’area di centrodestra, Nello Musumeci, ci saranno la consigliera comunale ed ex vicesindaco della giunta Nania, Antonietta Amoroso, in corsa nella lista “Popolari e Autonomisti”, Antonio Catalfamo, esponente di Fratelli d’Italia nella lista “Musumeci Presidente”, Tommaso Calderone, nella lista di Forza Italia, e Pino Galluzzo nella lista “Diventerà Bellissima”, a cui si aggiungono alcuni candidati del comprensorio, come Santi Formica e Nino Germanà di Forza Italia, che sperano di trovare a Barcellona Pozzo di Gotto voti pesanti per conquistare uno degli otto posti assegnati alla provincia di Messina. Con il grillino Giancarlo Cancelleri ci sarà il barcellonese Francesco Mazzeo, mentre il riferimento in città per Claudio Fava sarà la consigliera comunale di Avanti con fiducia Raffaella Campo. La coalizione che sostiene il candidato del Partito Democratico, Fabrizio Micari, cercherà il consenso in città con il segretario provinciale di Sicilia Futura Santi Calderone e Nicola Barbalace, inserito nella lista del presidente, con gli uscenti Giovanni Ardizzone (Centristi per Micari) e Giuseppe Laccoto (Pd) che cercheranno di raccogliere preferenze, come avvenuto già in passato.

Barcellona Pozzo di Gotto potrà diventare importante per altri candidati nella corsa all’Ars e che stanno puntando anche sulla città del Longano, come Ferdinando Croce, Rosario Sidoti, Santo Catalano, Davide Paratore ed Emanuele Giglia.