Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Barcellona P.G.: nasce l’Associazione “Peppe Alesci”

Il 20 ottobre, il primo aperitivo per il tesseramento

Autore: . Pubblicato il 10 ottobre 2017. Inserito in Associazioni in città, Attualità, Primo Piano.

Ormai da 3 anni organizzano il Memorial dedicato a Peppe Alesci e, finalmente, sono riusciti a concretizzare il loro sogno: fondare, insieme alla famiglia, un’associazione che ricordi Peppe giorno dopo giorno, che permetta di dare aiuto e sostegno morale alle persone con patologie gravi e/od oncologiche.

Tra gli obiettivi dei giovanissimi ragazzi, gli amici di Peppe, anche quello di fare rete con le altre realtà associative territoriali per organizzare, oltre al Memorial annuale, anche una serie di eventi finalizzati alla raccolta fondi e alla sensibilizzazione della collettività sulle malattie oncologiche e le battagli che comportano, senza trascurare il mondo della musica e dell’arte in generale, stimolando la creatività giovanile e molto altro. “Le idee sono tantissime – ci confidano i ragazzi – e noi Amici di Peppe siamo molto motivati, vogliamo aiutare il più possibile. Peppe Alesci è uno di quei ragazzi che si dimenticano difficilmente, per il suo modo di fare, per la sua spontaneità, per il suo sorriso, per la sua bontà, che una volta entrata nel cuore vi rimane per sempre. Era molto testardo, riusciva ad ottenere sempre ciò che voleva, era molto ambizioso e con tanti progetti nella vita.-continuano gli associati – Peppe trascorreva tanto tempo in Piazza Trento, luogo di ritrovi di tanti ragazzi che, come lui, amavano suonare, chiacchierare, scherzare, o semplicemente stare insieme.”

Peppe Alesci è ricordato anche per aver fondato i “TNT”, una band con la quale ha avuto la possibilità, sin da piccolo, di suonare spesso in giro e così di poter condividere la sua musica con amici e non solo. Nel 2011, però,  gli fu diagnosticato un osteosarcoma alla gamba che lo portò a curarsi a Bologna. “Peppe -raccontano gli amici – era abituato a sdrammatizzare qualsiasi cosa gli capitasse di brutto durante la giornata, non perdeva mai il suo caratteristico sorriso. Nonostante la malattia, lui ha sempre continuato ad inseguire i suoi sogni ed i suoi progetti. Nel 2014 realizzò uno dei suoi sogni incontrando a Londra Brian May, il chitarrista dei Queen, che gli donò un penny, tratto distintivo del suo modo di suonare. Non volendo abbandonare i suoi progetti, si iscrisse all’università di Bologna con sede a Forlì, cominciando la carriera universitaria in scienze internazionali e diplomatiche. La sua vita non era caratterizzata solo dalla passione per la musica, lui s’interessava anche di politica, cinema, composizione, registrazione e aveva una grandissima dedizione per lo studio e la storia. Compose in particolare una canzone “Quel che sei per me” dedicata all’amore della sua vita, è così che chiamava la sua ragazza. L’11 Luglio 2015 la malattia ce lo portò via.”

E’ questa la motivazione che ha spinto i ragazzi a dar vita a questa associazione, “non solo per ricordarlo ma anche per fargli capire che qui ha lasciato qualcosa di molto grande.- aggiungono i suoi amici-  Ci ha insegnato a vivere, a cogliere le cose belle della vita e a non arrendersi mai di fronte a nulla. Sappiamo che se fosse qui, sarebbe fiero del lavoro che stiamo facendo e dell’aiuto che vogliamo dare a tutti coloro che attraversano una situazione analoga. Forse era questa la sua missione e adesso tocca a noi portarla avanti. Si dice che un uomo viva per sempre se la sua memoria resta salda nei cuori delle persone, Peppe allora di certo non è morto perchè come amava dire lui Lo spirito rimane”.

“Lo spirito rimane” è anche il motto della neonata Associazione “Peppe Alesci” che organizzerà per il prossimo 20 ottobre il primo aperitivo di tesseramento al “Perditempo” di Barcellona P.G.. E’ in itinere anche un altro progetto natalizio che verrà realizzato in collaborazione con le scuole primarie della cittadina del Longano. A rappresentare l’Associazione “Peppe Alesci” è proprio la mamma, Rosa Maresca, eletta Presidente.