Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Elezioni regionali, Musumeci inaugura il comitato di Croce e visita Rodì Milici

Autore: . Pubblicato il 11 ottobre 2017. Inserito in Attualità, Politica.

Era presente anche il candidato alla Regione Nello Musumeci per l’inagurazione del comitato elettorale di Ferdinando Croce, in corsa per un posto all’Ars nella lista “Diventerà Bellissima”.

“Il Presidente Musumeci – ha dichiarato Croce – ancora una volta dimostra la sua vicinanza a Messina ed alla nostra comunità. Stiamo facendo un giro estenuante e carico di emozioni. Lo ringrazio per essere qui oggi ad inaugurare il nostro comitato elettorale di Diventerà Bellissima che vede unirsi tante persone, giovani e non, che provengono dall’attivismo e dalla militanza. Musumeci è esempio per tutti noi di un percorso improntato alla buona politica e buona amministrazione che il 5 di novembre sono certo verrà premiato”.

“L’entusiasmo di Messina conferma una ritrovata volontà di assumersi responsabilità nel cambiamento, dopo l’esperienza dell’amministrazione Accorinti a livello locale e del Governo Crocetta a livello regionale. Se vinciamo noi, vince una comunità aperta, inclusiva e non egoisticamente chiusa nella propria indentità. Un’identità importante che ci deve accompagnare sempre, ma -nel momento drammatico in cui ci verebbe consegnata la responsabilità del Governo- abbiamo il dovere di aprire le braccia a quanti, speranzosi come noi, provengono da strade diverse. Percorsi diversi accomunati tuttavia in una convinta critica a chi ha governato sino ad oggi mediante classi dirigenti simili a mercanti di ogni cosa che si è nutrita di politica e che nulla ha restituito alla politica. I sondaggi non mi condizionano, ma è un fatto quello di avere tolto ai grillini la certezza della vittoria. Sono ottimista e bisognerà lottare sino all’ultimo giorno. Non potendo attaccare me, attaccano i nostri alleati rappresentando tutta la loro debolezza. Noi vogliamo anche i voti degli scontenti del M5s, del PD, della sinistra…avremo la responsabilità di rappresentare le istanze di tutti i siciliani, nessuno escluso”.

Ferdinando Croce ha accompagnata il candidato Nello Musumeci nella sua visita di Rodì Milici, dove ad accoglierlo in un noto locale del borgo collinare c’era il sindaco Eugenio Aliberti e i rappresentanti dall’ammistrazione comunale. “La Sicilia – ha sottolineato Musumeci – non è solo quella dei grandi centri, ma è un’insieme di comunità bellissime che devono godere dell’attenzione del Governo centrale. Grazie ai deputati che mi sosterranno sono certo di poter valorizzare i piccoli centri come Rodì Milici poiché sono in questi Borghi le radici più profonde della Sicilia. A Ferdinando Croce auguro di raccogliere i frutti di quanto faticosamente e con impegno ha seminato”. Croce è intervenuto sul tema della sanità, particolarmente sentito dalla comunità dell’entroterra di Barcellona Pozzo di Gotto: “La sanità locale, riformata il 14 di aprile, è sicuramente uno dei temi principali della nostra campagna elettorale. Dopo le scelte del Governo Crocetta, viviamo oggi una situazione vergognosa con l’Ospedale Cutroni Zodda di Barcellona Pozzo di Gotto, il più vicino alla comunità di Rodì Milici, che ha subito ad esempio tagli che non hanno visto nella deputazione messinese uscente in sostegno all’amministrazione PD, valido contrasto. Il 12 di agosto, in qualità di legale, ho curato il ricorso indirizzato al Presidente della Regione avverso la rimodulazione della rete ospedaliera provinciale e il ridimensionamento del 118”.