Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Falcone: estorsione e maltrattamenti per la madre e la sorella, vietato l’avvicinamento ad un 32enne

Autore: . Pubblicato il 8 novembre 2017. Inserito in Cronaca, Provincia.

Il G.I.P. del Tribunale di Patti, dott. La Spada, ha emesso ordinanza di misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, con divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalle persone offese, nei confronti di una persona di 32 anni, originario di Oliveri e residente in Falcone.

I fatti si sarebbero verificati prima e nel mese di maggio 2017, quando il ragazzo, difeso dall’Avv. Giuseppe Ciminata, avrebbe maltrattato la madre e la sorella, sue conviventi.

I reati contestatigli, infatti, sono di estorsione e maltrattamenti in famiglia. Il ragazzo avrebbe sottoposto a ripetute violenze fisiche e morali consistenti in reiterate percosse e ripetuti danneggiamenti di immobili, suppellettili ed oggetti di valore, la madre e la sorella, minacciandole anche di morte. Inoltre, avrebbe costretto la madre a consegnargli somme di denaro, dapprima mediante minacce verbali, secondo le quali avvertiva la madre che se non avesse adempiuto alle sue richieste, avrebbe preso un coltello per ucciderla ed usandole violenza, tirando i capelli, colpendola ripetutamente con pugni diretti alle spalle, percuotendola con schiaffi in viso e calci ed impedendo altresì di darsi alla fuga e chiedere aiuto.