Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Barcellona, il bilancio dei controlli dei Carabinieri

Autore: redazione. Pubblicato il 17 dicembre 2017. Inserito in Cronaca, Primo Piano.

I Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, in prossimità delle festività natalizie, in questi giorni hanno intensificato i controlli su tutto il territorio del comprensorio, con il dispositivo di prevenzione che ha riguardato nello specifico la città di Barcellona e le vicine Castroreale e Terme Vigliatore.

A Barcellona Pozzo di Gotto è stato deferito uno straniero per porto ingiustificato di armi od oggetti atti ad offendere, poiché trovato in possesso di un coltello a scatto lungo 16 centimetri.

L’azione preventiva e repressiva dei Carabinieri ha permesso, nel settore degli stupefacenti, di segnalare alla Prefettura di Messina due giovani e di procedere al ritiro delle rispettive patenti di guida, oltre al fermo amministrativo dei veicoli a loro in uso per mancanza della copertura assicurativa. Sempre nella città del Longano, nel corso delle ore notturne, sono stati svolti dei mirati controlli alla circolazione stradale mediante l’utilizzo di alcoltest. L’azione mirata ha permesso di deferire per guida in stato di ebbrezza un giovane, poiché, trovato con un tasso alcolemico pari a 1,63 g/l e di contestare la medesima violazione, in via amministrativa, ad un neo patentato, riscontrato con un tasso alcolemico pari a 0,55 g/l. Per entrambi è scattata la sanzione accessoria del ritiro della patente di guida. Il bilancio complessivo del servizio ha compreso il sequestro di 5 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, il controllo di 100 persone e 35 veicoli, il ritiro di 5 patenti di guida ed il fermo amministrativo di 2 veicoli per mancanza della copertura assicurativa.

A Castroreale i militari dell’Arma hanno denunciato in stato di libertà un 52 enne per il reato di detenzione di munizioni, perché illegalmente detenute, trattandosi di 46 munizioni calibro 38 e 28 cartucce a palla calibro 12.

A Terme Vigliatore, invece, sono stati svolti dei controlli ai soggetti sottoposti a varie misure limitative la libertà personale. A tal riguardo è stato deferito un sorvegliato speciale per violazione delle prescrizioni imposte.