Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Igea Virtus da urlo: merita il grande pubblico per sognare in grande!

Autore: . Pubblicato il 18 gennaio 2018. Inserito in Calcio, Primo Piano, Sport.

La classifica del girone I di serie D parla chiaro: chi vuole vincere il campionato dovrà fare i conti anche con l’Igea Virtus di mister Peppe Raffaele. La squadra barcellonese sta compiendo un altro miracolo sportivo, dopo la strepitosa scorsa stagione. Ripetersi nel calcio è sempre operazione particolarmente complicata, fare meglio impresa ardua. La regola non vale a Barcellona Pozzo di Gotto, con l’Igea Virtus per il secondo anno consecutivo tra le grandi della quarta serie. Sono i numeri a dare forza al sogno igeano: migliore difesa del torneo con sole 13 reti subite in 19 gare di campionato, per ben 11 volte in stagione Ingrassia non ha preso goal. Il portiere giallorosso mantiene inviolata la propria porta da cinque gare consecutive. Record su record per una squadra che continua a stupire. La solidità dell’Igea Virtus è sotto gli occhi di tutti ma non basta la forza dell’ermetica retroguardia barcellonese a spiegare le ragioni dei numeri e del campionato dell’Igea Virtus che è oggettivamente strepitoso. Ma anche il reparto offensivo sta facendo bene con 30 reti realizzate in 19 gare. Nessuno si aspettava questo rendimento, nessuno si attendeva questa continuità di risultati, nessuno pensava all’Igea Virtus come alla possibile rivelazione di un torneo che rimane tra i più difficili in assoluto. La squadra di Raffaele non avrà l’organico della Vibonese e nemmeno della stessa Nocerina, non ha investito sul mercato quanto il Gela che pure è 9 punti dietro ai barcellonesi eppure quella di Dall’Oglio e compagni sembra essere la migliore compagine. La formazione che è più squadra e che nonostante la giovanissima età sa leggere al meglio i momenti della partita, guidata da un tecnico che si conferma tra i migliori in assoluto della quarta serie. L’Igea Virtus può diventare l’anti-Troina ed ambire con convinzione al primo posto.

Domenica arriva la Nocerina al “D’Alcontres- Barone”, una sfida d’alta quota che certamente farà respirare aria di serie C al pubblico che auspichiamo gremirà gli spalti dell’impianto dia via dello Stadio. Da domenica in poi a Barcellona Pozzo di Gotto si giocheranno tante grandi sfide: saranno ospiti dell’Igea Virtus nelle prossime settimane la Nocerina, il Gela, l’Acireale, la capolista Troina, il redivivo Messina, l’ostica Ercolanese. Saranno gare tutte da vivere che l’Igea Virtus dovrà giocare in 12: l’elemento in più dovrà essere il grande pubblico, l’Igea Virtus in tutte le sue componenti ha dimostrato di essere ancora grande, la città dovrà dimostrare tutta la propria passione per il calcio e sognare insieme ai giallorossi. Fino alla fine.