Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Barcellona, formalizzato l’ingresso in giunta dell’ass. Nino Munafò

Autore: . Pubblicato il 31 gennaio 2018. Inserito in Attualità, Politica, Primo Piano.

Il sindaco Roberto Materia, con determinazione sindacale n. 6/2018, adottata oggi, ha disposto la nomina del nuovo assessore comunale Nino Munafò, che prende il posto dell’uscente Gianluca Sidoti, il cui mandato è stato revocato nel corso della giornata di ieri. Al rappresentante del Movimento della Sovranità Nazionale sono state assegnate le stesse deleghe del suo precedessore. Munafò, che ha già prestato il giuramento di rito, si occuperà di politiche giovanili, trasparenza, programmazione, formazione e nuove tecnologie a sostegno delle politiche del lavoro e dell’occupazione, servizi informatici dell’Ente e innovazione, rapporti con il Consiglio Comunale, spettacoli e grandi eventi.

La nomina del nuovo componente della giunta Materia è maturata all’interno del gruppo consiliare, dopo un accordo pre-elettorale che prevedeva l’avvicendamento dell’assessore designato a metà del mandato del sindaco. In questo passaggio non sono mancate le polemiche e le tensioni, che hanno portato il primo cittadino a procedere alla revoca dell’incarico all’ex assessore Sidoti, che non si è dimesso perché contestava all’interno del suo gruppo il mancato rispetto dell’accordo, con cui si prevedeva anche la sostituzione dei consiglieri comunali dopo quattro anni dalla nomina. In questi due anni e otto mesi di mandato sono però cambiati gli equilibri interni al movimento, con Sidoti che non ha condiviso la linea politica, sostenendo ad esempio la candidatura alle Regionali dell’esponente di Forza Italia, Tommaso Calderone, e con una serie di componenti del movimento, che hanno fatto la stessa scelta. Alcuni di questi avrebbero ottenuto l’incarico di consiglieri in caso di dimissione degli attuali componenti del gruppo 0non sono più in linea con la posizione del movimento.

Si è così concretizzata l’esigenza di riassegnare una rappresentanza in giunta per il movimento sovranista, che non poteva più essere quella dell’ex assessore Sidoti. Il sindaco ha preso atto dell’indicazione dell’alleato e ha formalizzato l’avvicendamento nella sua squadra di governo, assegnato il mandato al nuovo assessore Munafò. Non sono previsti rimpasti o altri movimenti in giunta almeno in tempi brevi.