Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Teatro, debutta a marzo “Una giornata pesante”: scritta dal giovane barcellonese Mercadante e da Colnaghi

Autore: . Pubblicato il 9 febbraio 2018. Inserito in Associazioni in città, Attualità, Musica e Spettacoli, Provincia.

“Una giornata pesante” è l’ultima novità artistico – teatrale della Provincia di Messina. Si tratta di uno spettacolo unico ed originale, liberamente ispirato alla Divina Commedia di Dante Alighieri e alla vita, rivisitato secondo il pensiero e la personalità dei giovani autori: Davide Colnaghi ed il barcellonese Leonardo Mercadante. Andrà in scena il prossimo  ed  marzo  a Messina, presso i Magazzini del Sale, in via del Santo n. 67.

Un debutto che vuole esprimere una precisa idea di base: esistono opere (e storie) che sopravvivono al tempo perché appartengono intimamente all’essere umano, che attraverso le epoche cambia modo di parlare e di vestirsi ma, in fondo, rimane sempre lo stesso. È per questo che Davide Colnaghi e Leonardo Mercadante hanno deciso di riportare in chiave post-contemporanea le storie di alcuni tra i più famosi personaggi Danteschi. Francesca, Ulisse ed il Conte Ugolino non sono che archetipi, personaggi che possono trovare il loro posto ovunque; anche, ad esempio, in un carcere dove poter raccontare le loro storie ad un funzionario pedagogico giuridico. L’asse tra passato e presente è tenuto vivo da un narratore che, all’interno dello spettacolo, recita stralci dei Canti  originali.

Uno spettacolo da gustare, una nuova realtà da scoprire, un modo unico di riflettere che viene offerto dall’Associazione Culturale “Perle di Vetro”, nata dalla volontà di sperimentarsi artisticamente. Si tratta di un gruppo di under 30 convinti che la contaminazione sia necessaria e che hanno deciso di fondere assieme le loro esperienze lungo un cammino che non sanno dove li porterà, coscienti soltanto dei i tesori del passato e che ciò che non evolve, ristagna.

Uno dei due autori, Leonardo Mercadante è un talentuoso ragazzo barcellonese che, dopo aver pubblicato un suo primo libro, adesso sperimenta uno dei suoi testi a teatro. Diretto da Davide Colnaghi, il CAST sarà composto da: Regista/narratore Davide Colnaghi
Funzionario pedagogico Mario Sturniolo
Francesca Chiara Peritore
Ulisse Jeff Anderson Sisti
Ugolino Claudio Colnaghi
Testo Davide Colnaghi e Leonardo Mercadante
Grafica Francesco d’Ippolito

Info – contatti – prenotazioni
3314642315
d.c.1995@live.it
info@teatrodeinaviganti.it

BIOGRAFIE
Davide Colnaghi nasce a Messina nel 1995. Comincia a studiare a diciotto anni con il maestro Daniele Gonciaruk nel 2013 e un anno dopo si trasferisce a Roma per proseguire i suoi studi. Qui fa numerose esperienze nel campo della recitazione e si diploma nel 2017 con borsa di studio e a pieni voti presso l’accademia d’arte drammatica TeatroSenzaTempo diretta da Antonio Nobili. In questi anni ha la possibilità di fare diverse esperienze anche dall’altra parte del palcoscenico, come aiuto regia e come insegnante di teatro per bambini. Nel settembre 2017 decide di tornare a Messina per scoprire se la sua terra ha qualcosa da offrirgli artisticamente e qui fonda l’associazione Perle di vetro, con cui inizia a produrre spettacoli unendo i giovani talenti del territorio. Una giornata pesante sarà il suo primo lavoro auto-prodotto e il suo debutto come regista.

Leonardo Mercadante nasce a Bergamo nel 1989. A sei anni si trasferisce con la famiglia a Barcellona Pozzo di Gotto (ME). Scrive da sempre, in barba alla sua pessima grafia. A 13 anni uno dei suoi racconti viene pubblicato sulla rivista internazionale “Il Convivio”. Fa diverse esperienze di vita e lavorative, ma forse non è questa la sede in cui parlarne. Dal 2014 fa parte del Format di Teatro Sperimentale Esostheatre, di Sasà Neri. Nel 2017 pubblica il romanzo “Dove va chi se ne va” assieme al collettivo Paura e delirio sui libri. Conosce Davide Colnaghi frequentando l’ambiente Messinese. La reciproca stima artistica li porterà a scrivere insieme Una giornata pesante, atto unico liberamente ispirato alla Divina Commedia e alla vita. Si autodefinisce una persona comune, anche piuttosto noiosa. Scrive perché non può farne a meno. Attualmente lavora come trascrittore e correttore di bozze per diverse aziende e all’interno dell’etichetta discografica Isola Tobia Label come supervisore di progetto. Tanti sono i progetti futuri, ma questa è un’altra storia.