Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Terme Vigliatore, evade dai domiciliari e viene fermato insieme ad un amico per detenzione di droga

Autore: . Pubblicato il 10 febbraio 2018. Inserito in Cronaca, Primo Piano.

I Carabinieri di Barcellona hanno arrestato ieri pomeriggio due giovani perché responsabili rispettivamente di evasione dagli arresti domiciliari e di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
La pattuglia dei militari dell’Arma, nel corso di un servizio, incrociava il ventiquattrenne Matias Jesus Piccolo, sorprendendolo fuori dalla propria abitazione a Terme Vigliatore, all’interno della quale era sottoposto al regime degli arresti domiciliari. I carabinieri hanno fermato Piccolo, che si trovava in compagnia di un ventenne, Alessandro Calderone. Nella successiva perquisizione personale, Calderone veniva trovato in possesso di sei dosi di “marijuana” contenute in carta di alluminio per un totale di 12 grammi e due dosi di cocaina, da circa 1 grammo ciascuna, all’interno di cellophane in un pacchetto di sigarette.
Per il Piccolo è scattato immediatamente l’arresto per evasione mentre, per il Calderone, si è proceduto con l’arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
L’estensione dell’attività di perquisizione all’interno del domicilio del Piccolo permetteva di rinvenire un’altra dose di stupefacente del tipo “marijuana” sotto ad un secchio della spazzatura.
Gli arrestati al termine delle formalità di rito, come disposto dal Sostituto Procuratore di turno, Dott.ssa Federica PAIOLA, presso la Procura della Repubblica di Barcellona, sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo.
La sostanza stupefacente sequestrata sarà trasmessa ai competenti laboratori per gli esami tecnici al fine di stabilirne l’esatto principio attivo.