Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Liceo “E.Medi”: conclusa l’accoglienza per il progetto Erasmus – Poetry

Autore: . Pubblicato il 1 marzo 2018. Inserito in Attualità, School Live.

Si è appena conclusa all’Istituto di Istruzione Superiore Liceo Medi di Barcellona l’accoglienza delle delegazioni europee nell’ambito del progetto Erasmus+ KA2 “Poetry drama and classics are on stage”.  Docenti e studenti provenienti da Turchia, Spagna, Portogallo, Lettonia e Repubblica Ceca hanno partecipato alle attività didattiche e culturali organizzate dall’istituzione scolastica e sono stati ospitati dalle famiglie barcellonesi.

“Riscoprire la bellezza e l’importanza della lettura, ecco il principale obiettivo del progetto- spiega la Dirigente Scolastica del Medi, Domenica Pipitò- ed al tempo stesso la consapevolezza che la letteratura ed i grandi classici del passato possano essere parte integrante della vita moderna e modello di grandi valori”. Non a caso, durante la settimana di accoglienza, gli allievi del Medi hanno portato in scena due grandi rappresentazioni teatrali in lingua inglese: un adattamento del testo filosofico di Platone, “Il Simposio”, sotto la guida di Valentina Vanfiori e soprattutto di Mara Bisbano, docente di storia e filosofia dell’Istituto ed anche regista, sceneggiatrice ed attrice, e un esempio di oratoria, precisamente il discorso di Ulisse tratto dalla Divina Commedia, curato da un’altra docente esperta di teatro, anche lei regista ed attrice, Raffaella Campo, sulla tematica del viaggio, sia fisico sia spirituale.

Il progetto è riuscito a coinvolgere tutti gli indirizzi (Classico, Scientifico, Linguistico), grazie al coordinamento della docente responsabile Erasmus+ Maria Anversa Grasso, con una varia distribuzione di ruoli, compresi i musicisti, i fotografi e gli assistenti .

“Diverse sono state le abilità sviluppate dagli allievi partecipanti- precisa la docente referente- sia artistiche, espresse mediante la drammatizzazione, la pittura, la danza e la musica, sia linguistiche , specie per quanto riguarda la lingua inglese, principale strumento di comunicazione del partenariato, ma anche quella spagnola.” Oltre al laboratorio teatrale, infatti, il Medi ha attivato al suo interno un concorso per il miglior logo di progetto ed una miriade di attività tradotte in video e presentazioni in power point sul patrimonio artistico del territorio barcellonese e sugli antichi teatri della Sicilia, in particolare Tindari, Taormina e Siracusa, dove sono state anche organizzate visite guidate, nonché sul teatro Mandanici. Gli stessi alunni si sono cimentati come guide turistiche in lingua inglese. In tal modo è stato possibile raggiungere altri obiettivi trasversali, dalla comparazione dei diversi sistemi scolastici in Europa ai lavori in team (comunicazione e collaborazione), alla multiculturalità.

“A tutto questo si aggiungano le attività all’interno delle classi portate avanti fin dall’inizio dell’anno scolastico- continua la docente referente- basate sull’insegnamento innovativo e creativo della letteratura, sullo sviluppo del pensiero critico e sull’uso delle nuove tecnologie e non finalizzate al mero nozionismo. Di qui la realizzazione di gloster e narrazioni digitali per le recensioni critiche dei capolavori della letteratura inglese, role play e kahoot per la valutazione formativa”.

Non sono stati trascurati i rapporti con gli stakeholder del territorio. Notevole il contributo offerto dall’Amministrazione Comunale, che ha accolto gli ospiti nell’aula consiliare ed ha consentito la visita guidata del Teatro Mandanici in orario antimeridiano, la Biblioteca Comunale ed il Modicu (movimento per la divulgazione culturale), il cui Presidente e fondatore, Giuseppe Messina, ha presieduto la Commissione valutativa della logo competition.

Conclusa la fase di accoglienza con la partenza delle delegazioni, continuano le attività all’interno delle classi dei vari indirizzi nonché la preparazione alla prossima mobilità di progetto in Portogallo con la selezione dei partecipanti ed un concorso di saggistica.

28643010_1962915050404385_1389516308_o

28641750_1962914087071148_143409236_o

28694307_1962912767071280_60427463_o

28584634_1962912330404657_350616255_o

28641578_1962912043738019_1061459598_o

28642741_1962911717071385_1284337650_o

28642444_1962921263737097_1489224376_o

28641417_1962920247070532_823153105_o

28693870_1962918643737359_263472406_o

28585016_1962918270404063_1872056636_o