Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Continuano le soddisfazioni per il poeta Carmelo Aliberti, dal 20 aprile il suo “Camilleri” alla Feltrinelli

Autore: . Pubblicato il 16 aprile 2018. Inserito in Attualità, Cultura.

Giungono in redazione le continue novità riguardanti la produzione letteraria del poeta di Bafia, Carmelo Aliberti. Il talentuoso maestro e poeta, intervistato lo scorso luglio dalla nostra redazione nell’ambito del progetto “Impronta d’Autore per il Museo Epicentro” e fondatore e direttore della Rivista Internazionale di Cultura “Terzo Millennio” con la quale collaboriamo sin dal suo esordio, ci ha recapitato una nota stampa all’interno della quale apprendiamo che la Feltrinelli ha inserito nel suo “Catalogo Libri” il suo saggio sull’opera di Andrea Camilleri, con prefazione della giornalista e scrittrice triestina Alessandra Scarino, edito dalla Bastogi Editrice Italiana di Roma, che sarà nelle librerie Feltrinelli dal 20 Aprile.

Il saggio di Aliberti su “Andrea Camilleri” viene descritto dall’Editore Bastogi Libri come segue: “Passando in rassegna gli snodi della biografia artistica dello scrittore siciliano, Aliberti realizza una sorta di esplorazione stratigrafica di tutta l’opera di Camilleri e, come uno speleologo, ricerca in profondità il fiume copioso dell’opera camilleriana. Questa ricerca convoca sullo scenario tutti gli elementi della formazione culturale ed artistica di Camilleri traendo l’essenza più intima dell’universo letterario dello scrittore. Ciò che colpisce nel saggio è la profondità della perlustrazione critica di ogni sua opera: il genere storico-civile, esemplari tra gli altri i romanzi «Il re di Girgenti», «Un filo di fumo» e «La strage dimenticata» e il genere investigativo che segnerà il travolgente successo dello scrittore con i gialli di Montalbano, ambientati in Sicilia nell’immaginaria cittadina di Vigata e alla cui straordinaria diffusione contribuirà anche la serie televisiva con Luca Zingaretti.”

La Feltrinelli ha, inoltre, acquisito in catalogo ben 15 volumi, pubblicati dalla stessa Bastogi, tra cui tutte le raccolte poetiche di Aliberti e i saggi su Prisco, Tomizza, Sgorlon, Silone, Cattafi, testi critici e interviste a scrittori, poeti e critici contemporanei e le tre antologie critiche dei Poeti Siciliani contemporanei.

“Domenica 14 aprile – scrive Aliberti – io, che vivo a Trieste, ho ricevuto la graditissima visita del Prof. Jean Igor Ghidina, docente di Letteratura Italiana Contemporanea all’Università Blaise Pascal, che mi ha comunicato tra l’altro l’imminente uscita, presso le Edizioni CELIS della stessa Università, del volume degli “Atti sulle popolazioni di frontiera”, svoltosi presso la suddetta Università lo scorso anno. Tra gli altri relatori, sono stati anche inseriti sinossi dello studio su Tomizza a mia cura, tradotti in francese.”

A Barcellona Pozzo di Gotto, città d’adozione del poeta, Carmelo Aliberti ha svolto la sua attività di insegnante di Italiano e Latino, presso il Liceo Classico “L.Valli” e presso il Liceo Scientifico “E.Medi”, dove, con i suoi allievi, ha avviato ricerche culturali che sono stati pubblicati dalla Bastogi nel volume Poeti e scrittori di Barcellona P.G./Messina che è stata accolta dalla Città come la storia letteraria della narrativa e poesia della Città e provincia. Il volume ha vinto il Premio Internazionale “Il Convivio” per le scuole.