Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Basket, la Nuova Cestistica lavora su due fronti: lo staff ed il titolo di serie B

Autore: . Pubblicato il 18 giugno 2018. Inserito in Attualità, Basket, Primo Piano, Sport.

Sono ore decisive per il prossimo futuro del progetto della Nuova Cestistica Barcellona, tra acquisizione del titolo di B e definizione dello staff dirigenziale ed organizzativo.
In attesa della formalizzazione della rinuncia alla serie B del Basket Barcellona, su cui sta lavorando in queste ore l’amministrazione dimissionario Tommaso Donato, con il supporto dei legali della società giallorossa, sulla possibilità di ottenere l’acquisizione di un titolo di serie B (Bernareggio o Venafro) si attende l’esito degli incontri programmati in giornata. La possibilità più concrete sembrano essere quelle punta sul titolo della formazione lombarda, che in serata dovrebbe dare una risposta per avviare la trattativa con la Nuova Cestistica per il trasferimento del titolo a Barcellona. Per Venefro, di proprietà di un gruppo di Caserta, si dovrà attendere una decisione in merito alla possibile acquisizione di un titolo di serie A2 da destinare proprio a Caserta.
Sul fronte del completamento dello staff dirigenziale, è di oggi l’annuncio della condivisione del progetto di Vincenzo Catanesi, già team-manager e general-manager del Basket Barcellona, che avrà il compito di dirigente per i rapporti con FIP Italbasket, con la Lega Nazionale Pallacanestro, con le istituzioni, la squadra e i Tifosi. “Ho iniziato ad innamorarmi del basket nel 96/97 – ricorda Catanesi – quando in campo c’erano Marcello Sala, Mario Romeo e tanti altri. Lì è scoccata la scintilla che è diventato un incendio lungo anni di gare nelle minors. Dopo l’esperizione dietro la scrivania con il Basket Barcellona, che ringrazio per l’opportunità, inizio adesso una nuova esperienza con i colori sociali che mi hanno fatto avvicinare a questo sport. Darò il 100% all’interno del Club, ma anche all’esterno dove, dopo i compiti istituzionali, vorrò promuovere il basket come modello educativo per i più giovani”.
Il nome di Vincenzo Catanesi si aggiunge a quello dell’addetto stampa Pierfrancesco Laudani, a cui è stata affidata l’area comunicazione della costituenda società biancoverde. Laudani aveva mosso i primi passi nel mondo del giornalismo cestistico, come capo redattore dell’house organ “Alley-oop” e come corrispondente di Superbasket da Barcellona. Dopo alcune collaborazioni con siti specializzanti sul mondo del basket, torna a coordinare l’ufficio stampa della squadra biancoverde. L’area comunicazione lavorerà in stretta collaborazione con l’area marketing, coordinata da Maria Cristina Grasso e composta dagli account manager Carlo Sgrò e Giovanni Maio. Il direttore generale Aurelio Coppolino ha già definito anche le caselle del designer Stefano Giunta, del tecnico video Sebastiano Genovese (solo video), del digital artist Salvo Triolo e del fotografo Ignazio Ritratti, con il coordinamento dello studio creativo DavideVSGolia.
Sono state definite anche alcune collaborazioni, con il Rio Bar per la prevendita dei biglietti a Barcellona e con la rete Ticketone e Tickettando con 20 punti vendita in provincia, mentre è in dirittura d’arrivo l’accordo con il bar Dop per la gestione della ristorazione all’interno del PalAlberti durante le partite ufficiali della squadra barcellonese.
Tutto quelo lavoro di organizzazione non può chiaramente prescidere dall’aspetto centrale dell’interno progetto, cioè l’acquisizione di un titolo sportivo di serie B. L’esito dei contatti con alcuni società è come detto atteso nelle prossime 24/48 ore e dovrebbe diventare l’unica strada percorribile considerato che il Basket Barcellona sta formalizzando la rinuncia e non avvierà una trattativa per la cessione del titolo e che l’Orsa Barcellona ha archiviato la trattativa con la Nuova Cestistica, avviando la programmazione per la prossima stagione ed mettendo da parte l’ipotesi di un acquisizione del titolo di serie C Silver, considerato il regolamento che impedisce il trasferimento di titolo sportivi se sono già presenti società attive nella stessa categoria.