Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Barcellona e i suoi talenti: il duo Imbesi-Zangarà, “Il Gattopardo Ibleo” e molto altro

Autore: . Pubblicato il 18 ottobre 2018. Inserito in Attualità, Musica e Spettacoli, Primo Piano.

Sportivi, cantanti, attori, registi, stilisti, videomakers, uomini d’affari e chi più ne ha più ne metta. Alla nostra città non manca proprio nulla! Di talenti ne è piena e di professionisti altrettanto.

Per “Barcellona e i suoi talenti”, 24live.it oggi presenta un’intervista video speciale ai musicisti Carmelo Imbesi e Carmen Zangarà. Un duo d’eccezione, quello che ha dato vita all’Accademia Chitarristica Johann Kaspar Mertz e che continua a crescere in linea con la passione smodata nei confronti della musica.

Moltissime sono state le occasioni in cui li abbiamo visti esibirsi ed altrettanti sono stati i riconoscimenti a titolo personale di Carmelo Imbesi e Carmen Zangarà. Oggi, però, l’accento si pone su un altro importantissimo successo: il duo trionfa aprendo l’edizione del premio “Il Gattopardo Ibleo” tenutosi lo scorso 30 settembre presso il Castello di Donna Fugata. I Maestri Carmelo Imbesi e Carmen Zangarà, per l’occasione, hanno interpretato il brano “Perfect” di Ed Sheeran, in un arrangiamento chitarra e voce curato dallo stesso Duo su espressa richiesta della regista Annarita Campo,che aveva già apprezzato la voce di Carmen Zangarà durante le audizioni per il film “L’altra metà di me sei tu” tenutasi al Castello di Milazzo nel mese di Giugno.  La regista ha, infatti, scelto di premiare per la sezione “Gruppi Musicali” il duo dei giovani musicisti , dichiarando: “Ho conosciuto il duo Imbesi- Zangarà al Castello di Milazzo in occasione dei provini del mio nuovo film “L’altra metà di me sei tu”. Ho apprezzato subito il loro talento e sono rimasta conquistata dalla loro arte nel suonare, che non è da tutti, così ho deciso che un giorno li avrei premiati e così e stato. Bisogna sostenere i veri talenti e premiare chi veramente lo merita”.

Il premio nasce per volere della famosa regista Annarita Campo ed è rivolto  a personalità siciliane che si sono distinte del campo del cinema, della TV, della musica, dell’arte, della letteratura, della vita civile e di tanti altri settori.

Il “Gattopardo Ibleo” nasce per ricordare la figura dello scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa, autore del romanzo “Il Gattopardo” e già dalla prima edizione ha attirato curiosità ed attenzione da parte della stampa e del pubblico e rientra tra i premi più prestigiosi d’Italia.

La direzione artistica è curata da Annarita Campo che, tra l’altro, ha con lo scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa dei legami familiari da parte paterna, e dalla casa cinematografica South Pictures, con il patrocinio del Comune di Ragusa.

Il duo Imbesi Zangarà è stato premiato personalmente dalla regista che, dopo aver letto il curriculum degli artisti ed averne elogiato i meriti, ha consegnato loro le targhe. Una breve intervista a cura della presentatrice Anna Teresi ha anticipato l’esibizione del duo che hanno presentato in anteprima una loro trascrizione per due chitarre  dell’opera “Flow My Tears” del liutistia rinascimentale John Dowland.

I premiati di quest’anno, che vanno dalla sezione “Cinema” alla “Pittura”, dalla “Musica” al “Teatro”, sono :Mariuccia Cannata di “Insieme” per il “Cabaret”,Marco Basile di “Un posto al sole” per il “Cinema”,Carmen Villalba per la “Musica”, Cristiano Di Stefano di “Insieme” per la sezione “Viaggi & Turismo”, Gianluca Barillà per la sezione “Talenti Emergenti”, Santi Cautela per il “Giornalismo”,Salvatore Cilona per il “Teatro”, Anna Teresi per la sezione “Presentatrici Italiane”, il duo Imbesi-Zangarà per la sezione “Duo Musicali”, Mirko Marsiglia per “Parole in Musica”, Gianna Dimartino come “Interpreti Italiane”, il Mago Salvin per la sezione “Illusionismo & Magia”, il dott. Carmelo Di Rosolini per la “Medicina”, Rosa Strano per la “Pittura”,Grafiche Martorina per l’”Imprenditoria” ed infine l’avv. Giovanni Giuca che questo anno ritira due premi: uno per la “Letteratura” e l’altro per la “Politica”.

La regista Campo, al riguardo, ha poi ribadito di essere enormemente soddisfatta per la scelta dei nomi dei premiati di questa edizione: “Già lo scorso anno il premio ha potuto vantare tra i premiati persone illustri e di grande talento, ma questo anno non volevamo essere da meno e puntare ancora sempre più in alto. Abbiamo nomi di spicco del cinema, della tv, della musica, della magia e di altri mestieri che non fanno parte dello spettacolo. Ho scelto personalmente come sempre i nomi dei premiati di questo anno ed ho assegnato i premi a persone che stimo moltissimo e che hanno grande talento. Se l’anno scorso siamo entrati nella storia, vi assicuro che questo anno ci rimarremo a vita.”

La serata è stata intervallata dalle performance di tutti gli artisti presenti: spettacoli di magia, sketch comici, momenti di recitazione, esibizioni musicali ed un party privato fra i brindisi dei premiati.

L’Accademia J.K. Mertz sta crescendo insieme ai professionisti che l’hanno fondata e, proprio in questi giorni, i maestri Imbesi e Zangarà stanno pensando e lavorando ad un ipotetico progetto erasmus che vedrà Barcellona Pozzo di Gotto ospitare alcuni ragazzi esteri per frequentare dei corsi di studio e dare un più ampio respiro sia all’attività accademica che alla nostra cittadina. Il Maestro Imbesi ha dichiarato che il progetto potrebbe essere realizzato già nel 2019.

Un altro progetto, inoltre, è  quello dei “Blue Mood” che è un event band, si chiama “Zarim Chamber Trio” – ha dichiarato Carmelo Imbesi – e che vedrà la presenza di artisti del panorama siciliano spaziare tra vari generi, tra i quali jazz, pop e world music, dove Carmen canterà e suonerà la chitarra ed io suonerò la chitarra. Saremo accompagnati da percussioni e dei fiati etnici. Stiamo cercando di aprire il progetto ad un numero maggiore di strumenti che si introducano, però, con sonorità nuove. Un progetto sperimentale anche questo che ha l’ambizione di non fermarsi alla musica classica, ma di creare dei nuovi linguaggi sfruttando anche le vibrazioni dell’acqua. ”

Di seguito, riportiamo la biografia dei due artisti e vi invitiamo a saperne di più tramite la lettura del loro sito internet, consultabile cliccando QUI, e/o della loro pagina facebook .

Carmelo Imbesi e Carmen Zangarà

Carmelo e Carmen si incontrano musicalmente nel 2010 dopo una lunga esperienza da solisti e in varie formazioni da camera. Volendo approfondire il repertorio originale e gli aspetti tecnico-esecutivi della formazione del duo da camera affidano il loro perfezionamento al M° Giovanni Puddu e al M°Giampaolo Bandini, con i quali affrontano un profondo percorso di maturazione artistica atto al potenziamento dell’unitarietà stilistico-esecutiva ed estetico-interpretativa che, ad oggi, caratterizza le loro performance. La loro ricerca strumentale li porta inoltre ad espandere il repertorio stesso grazie a trascrizioni e a revisione di molte opere non originariamente concepite per questa formazione, valorizzando così il potenziale della musica da camera per due chitarre. Molti compositori hanno inoltre dedicato loro opere inedite.

Dal 2010 sono presenti in importanti Festivals, Teatri and Eventi Musicali : Naxos Winter Festival, Umbria Classica, Teatro Greco di Taormina, Teatro Greco-Romando di Catania, Tao Art Festival ,Campus Afam, Castello Carafa, Teatro Placido Mandanici, Teatro Trifiletti, Teatro Rendano, Teatro Ariston Sanremo, Teatro Grandinetti, Igualada (Spain), Teatro Jalari, Teatro Donna-Fugata, Teatro Falcone-Borsellino, Castello Donna Fugata, Palazzo Ottaviano, Noto Atto Unico, Festival Orchestre a Plettro, Quinteatro, Lamezia Classical, Festival Giorgio Gaber etc con collaborazioni anche in Opere e rappresentazioni Teatrali (I Pagliacci, M and Mr. G, Novecento di Alessandro Baricco, Misa Criolla, Canto Mediterraneo, Il Gabbiano Johnatan Livingston etc) […] sia come autori che come esecutori, spaziando in linguaggi che quali il Jazz e la World Music.

Apprezzati dalla critica per la loro tecnica brillante, la qualità del loro suono, la passione e l’eleganza delle loro scelte interpretative, hanno collaborato con artisti quali Peppe Servillo, Antonio Vasta, Anita Vitale, Mario Incudine, Giorgio Rizzo, Ivan Bertolami,il soprano Teresa Cardace, Gran Coro Lirico Siciliano […]

Nel 2018 ricevono il prestigioso premio Gattopardo Ibleo 2018, rivolto alle personalità Siciliane che si sono distinte per il loro talento.

Entrambi sono docenti presso il Conservatorio P.I. Tchaikovsky (Cz) dal 2010. La passione verso la didattica, cominciata già durante gli anni di formazione, spazia attraverso molteplici percorsi che li vedono impegnati in una costante ricerca sulla didattica strumentale anche attraverso lo studio delle Neuroscienze (conseguono infatti la Licenza di “Practitioner” in NLP nel settore della formazione entrando a far parte della NLP Society of USA di Richard Bandler) formandosi con i Trainer: Stefano Santori e Giacomo Bruno e la conoscenza propriocettiva applicata al rapporto strumentale, alla postura (si formano con i Personal Trainer: Giuseppe Torre e Gerardo Martino, integrando i metodi Mezieres, Feldenkrais, Anderson, Alexander, Pnf e similari ) e alla performance esecutiva che li portano, oggi, ad esercitare la professione di Music & Life Coach. (dal 2013 i loro servizi sono referenziati anche da Canale Formazione.com.).

Oggi sono presenti in Campus, Masterclass e Corsi di Perfezionamento internazionali dove, oltre l’approfondimento dei repertori e il potenziamento tecnico meccanico, affrontano diverse tematicheattinenti alla Metodologia dell’Insegnamento Strumentale, Posturologia e Bio-Meccaninca Funzionale, Diritto e Legislazione dello Spettacolo, l’ Estetica e l’Interpretazione e la Performance esecutiva.

Nel 2013 fondano l’Accademia Chitarristica J.K. Mertz con sede in Sicilia, centro didattico e di ricerca nel loro settore, dove, oltre l’insegnamento, si occupano della promozione di eventi culturali.

Il duo suona su Chitarre appositamente realizzate per la loro formazione dal Maestro Argentino Walter Ceferino Rosso.

03

17

19

carmelo e carmen (2)