Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Barcellona, venerdì la presentazione del libro “Storia segreta della ‘Ndrangheta”

Autore: . Pubblicato il 19 novembre 2018. Inserito in Associazioni in città, Attualità.

Nel tardo pomeriggio di venerdì 23 novembre, a partire dalle 18,30, nella cornice di un evento organizzato dal “Movimento Città Aperta”, nei locali dell’auditorium di San Vito è in programma incontro con gli autori Nicola Gratteri e Antonio Nicaso che presenteranno il loro nuovo libro dal titolo “Storia segreta della ‘Ndrangheta”. Ad introdurre e moderare l’evento, il portavoce del Movimento Città Aperta, Dott. Gabriele Sidoti.

Uscito da poco più di una settimana per i tipi di Mondadori, il libro “Storia segreta della ‘Ndrangheta” è il secondo libro più venduto in Italia nella sezione saggistica ed è già alla seconda edizione.

GLI AUTORI

Nicola Gratteri, procuratore della Repubblica di Catanzaro, è uno dei magistrati più esposti nella lotta contro la ’ndrangheta. Ha indagato sulla strage di Duisburg e sulle rotte internazionali del narcotraffico. Insieme ad Antonio Nicaso ha pubblicato, da Mondadori, numerosi bestseller: Fratelli di sangue, La malapianta, La giustizia è una cosa seria, La mafia fa schifo, Dire e non dire, Acqua santissima, Oro bianco, Padrini e padroni, Fiumi d’oro.

Antonio Nicaso, storico delle organizzazioni criminali, è uno dei massimi esperti di ’ndrangheta nel mondo. Insegna, fra l’altro, storia sociale della criminalità organizzata alla Queen’s University. Ha scritto oltre trenta libri, tra cui alcuni bestseller internazionali. Da Bad Blood è stata tratta una serie televisiva di grande successo.

 

IL LIBRO

«Se un tempo i suoi affiliati andavano a dorso di mulo, rubavano polli e vacche, e l’unica risorsa di cui disponevano era la violenza, oggi la ’ndrangheta è l’organizzazione criminale più ricca e più potente al mondo, con un fatturato annuo di diverse decine di miliardi di euro, in gran parte provenienti dal traffico internazionale di cocaina. […]».

«Se un tempo i suoi affiliati andavano a dorso di mulo, rubavano polli e vacche, e l’unica risorsa di cui disponevano era la violenza, oggi la ’ndrangheta è l’organizzazione criminale più ricca e più potente al mondo, con un fatturato annuo di diverse decine di miliardi di euro, in gran parte provenienti dal traffico internazionale di cocaina. […]».

Molti aspetti saranno affrontati e sviscerati nell’evento organizzato da Città Aperta: un’occasione utile per capire anche quanto la criminalità organizzata sia radicata nel nostro territorio, con quali modalità e complicità agisca, e quali obiettivi persegua.