Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Giornata mondiale contro l’Aids, incontro informativo per gli studenti del “Copenico” di Barcellona

Autore: . Pubblicato il 3 dicembre 2018. Inserito in Attualità, School Live.

La Fidapa BPW Italy di Barcellona, in occasione della giornata mondiale nella lotta all’AIDS, ha incontrato gli studenti dell’ITT-LSSA “Copernico” di Barcellona P.G. con un confronto dal titolo “IN AMORE…NON RISCHIARE“, sulla prevenzione dell’HIV.
L’incontro si è tenuto nei locali dell’Aula Magna dell’ITT-LSSA “Copernico”, con la partecipazione di 140 studenti delle seconde classi seconde. Nel corso della mattinata sono stati distributi capillarmente i materiali informativi in tutte le classi dell’Istituto perché, in tema di Salute Pubblica, il “Copernico” ritiene che sia di fondamentale importanza il coinvolgimento del maggior numero di giovani adolescenti.
Per chiarire i dubbi dei ragazzi sulla prevenzione in ambito HIV/AIDS è intervenuta la Dott.ssa Letizia Panella, Dirigente medico ospedaliero presso l’Ospedale “Cutroni Zodda” di Barcellona P.G., grazie al progetto promosso nelle scuole dalla Dott.ssa Ilaria Cammaroto, Presidente in carica dalla Fidapa BPW Italy, sez. Barcellona P.G.
La dott.ssa Panella, con un linguaggio chiaro e conciso, ha spiegato che l’HIV e l’AIDS si possono evitare soltanto astenendosi da comportamenti rischiosi: “Il modo migliore di prevenire l’HIV oggi consiste nell’utilizzare il preservativo durante i rapporti sessuali e nel non condividere mai rasoi, lame, siringhe e tamponi”. La dottoressa ha sottolineato che PREP E PEP, ovvero i trattamenti farmacologici di pre-esposizione e di profilassi post-esposizione, possono ridurre il rischio di un contagio da HIV, dopo una situazione a rischio, ma sicuramente non sono una valida alternativa al safer sex!
Il Dirigente scolastico Prof.ssa Laura Calabrò ha ribadito che l’argomento trattato è ancora di grande attualità per i giovani, visto che i dati statistici evidenziano che l’infezione da HIV è in aumento soprattutto nella fascia giovanile eterosessuale (tra i 14 ed i 22 anni) ed in particolar modo tra le giovani donne. “Per evitare la trasmissione dell’HIV – ha ribadito – serve sia un’informazione corretta sia un effettivo cambio di stili di vita se si è imboccata una direzione a rischio di contagio. E’ importante evitare alcol e droghe nel prevenire la diffusione dell’HIV, non perché una persona possa venire contagiata attraverso il loro consumo, ma perché quando “non si è sobri” si perde il controllo sul proprio corpo e si possono assumere comportamenti rischiosi come l’avere rapporti sessuali non protetti”.
fidapa.aids.2 03.12.2018