Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Progetto Erasmus, l’Ic D’Alcontres apre le porte all’Europa

Autore: . Pubblicato il 5 dicembre 2018. Inserito in Attualità, School Live.

L’Istituto Comprensivo “Carlo Stagno D’Alcontres” di Barcellona Pozzo di Gotto è stato autorizzato alla partecipazione al progetto Erasmus plus K2 2 “I know where I am from” 2018-1-PL01KA229-050971_4, che vede coinvolte le scuole di altre cinque nazioni europee, Spagna, Grecia, Polonia, Ungheria e Croazia. La dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo D’Alcontres, la dott.ssa Patrizia Italia, è soddisfatta per l’opportunità offerta agli alunni di aprire i propri orizzonti verso l’Europa, con un momento di crescita e di dialogo interculturale. L’iter organizzativo e le attività di coordinazione sono stati affidati alla referente del progetto Erasmus l’insegnante Rose Foti, in accordo con la direttrice amministrativa dott.ssa Rosaria Cavallaro e con le coordinatrici, le docenti Carmela Barca ed Albarosa Crinò, rispettivamente per la scuola primaria e secondaria di primo grado.
I ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado sperimenteranno, attraverso varie attività a scuola, in mobiltà, piuttosto che online, con l’uso, anche delle ICT, il patrimonio culturale (cultural heritage), materiale (cibi, monumenti, opere d’arte) ed immateriale (tradizioni, riti, feste, musica, canti) proprio e dei coetanei partners.
Il progetto, infatti ,prevede l’acquisizione di conoscenze, competenze ed abilità legate all’intercultura, alla valorizzazione delle tradizioni, ma anche del patrimonio artistico, di ogni Stato coinvolto, utilizzando tutti i mezzi tecnologici e non, oggi a disposizione, che permetteranno lo scambio, la comunicazione, la reciproca conoscenza, prima ancora del reale contatto che avverrà nell’arco di 2 anni in tutti gli Stati coinvolti e vedrà l’istituto d’Alcontres e le famiglie del territorio ed il territorio stesso, coinvolti nell’accoglienza di delegazioni di docenti ed alunni proventi da altri Paesi Europei.
Il primo incontro in Polonia, già concluso, ha permesso alle delegazioni di insegnanti coordinatori la reciproca conoscenza, lo scambio, il confronto e l’immersione in un corso intensivo sulle ICT (Information and Communications Thecnology) ed un corso su Creative Teaching. A seguire partià la prima mobilità degli alunni che hanno dato disponibilità e che si effettuerà in Croazia a Dicembre, in Grecia (Creta) a Marzo, in Spagna aa Maggio, in Ungheria ad Ottobre e in Italia a Marzo 2020, con il momento finale nel Maggio 2020 in Polonia.

dav

dav