Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Il movimento “Cinquesei” inaugura la nuova sede a Barcellona

Autore: Pasqualino Materia. Pubblicato il 5 dicembre 2018. Inserito in Attualità, Politica.

Carmelo Ingegnere, Carmelo Bartolone, Giuseppe Russo, Piera Bisignano, Carmelo Di Bella e Salvo Carbone sono in componenti del direttivo chiamato a coordinare il comitato di Barcellona del movimento “Cinquesei”, che in questi anni ha portato avanti le iniziative nel comprensorio tra Furnari e Terme Vigliatore, per il proprio territorio e soprattutto per avere un ambiente degno di tale nome. “Per noi è un giorno importante – si legge in un comunicato del movimento – perché inizia una nuova grande avventura, con l’apertura del comitato della “Cinquesei” a Barcellona. Sarà guidato da ragazzi barcellonesi che hanno sposato in toto il nostro progetto, il foglio verde del movimento e le linee politiche, sociali e ambientali che hanno caratterizzato questi anni di lotta del nostro movimento. Da oggi tutte le persone della città del Longano che vorranno, anche loro, essere protagonisti del futuro della propria città, hanno un movimento a loro disposizione perché noi siamo stati aperti sempre e comunque al confronto, al dibattito e siamo stanchi di stare passivamente ad aspettare decisioni importanti per il nostro futuro. Non vogliamo delegare nessuno, vogliamo essere presenti dove sarà richiesta la nostra attività perché operiamo senza progetti di politica spicciola ma solo per la salvaguardia dell’ambiente e della vita comune”.
A gennaio verrà convocata una assemblea pubblica dove saranno presentati i progetti e le prospettive in programma per il futuro della città del Longano e verranno anche distribuite le cariche per la gestione dello stesso centro. Il movimento “Cinquesei” ha al momento dei rappresentanti in seno al consiglio comunale di Furnari, Paola Belardo, ed in quello di Terme Vigliatore, dove Giovanni Zanghì è oltre che consigliere anche vice presidente del consiglio comunale. Essere rappresentati è importante per portare avanti i propri progetti. I “Cinquesei” sono quelli che da anni combattono contro la discarica di Mazzarà e sono anche andati a Roma a rappresentare le proprie idee con iniziate eclatanti insieme ai rappresentanti dei comuni di Furnari e Terme Vigliatore e ultimamente, dietro la paventata iniziativa del comune di Mazzarà di cercare di salvare la discarica con qualche escamotage utile all’uopo, si sono opposti insieme ai comuni di Terme Vigliatore, Furnari e Falcone le cui amministrazioni hanno redatto una propria delibera con la quale hanno manifestato il proprio dissenso a questa iniziativa e chiedendo alla Regione siciliana di mettere in sicurezza l’impianto.
Ben vengano, quindi, questi movimenti perché solo con la gente che è libera di operare, senza vincoli politici ma con il solo obiettivo di migliorare la vita di tutti soprattutto nel settore ambientale, si possono raggiungere obiettivi sperati da tutti.