Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Barcellona, collocati in città altri 30 cestini per le deiezioni canine

Autore: . Pubblicato il 5 dicembre 2018. Inserito in Attualità, Politica.

L’Amministrazione comunale ed in particolare l’assessorato alle pari opportunità continua la campagna di sensibilizzazione per garantire il decoro e l’igiene di spazi e luoghi pubblici. Per dare continuità alla campagna di sensibilizzazione avviata negli scorsi mesi, nei prossimi giorni saranno collocati altri 30 contenitori per la raccolta delle deiezioni canine nelle piazze, nei parchi, nei giardini, nelle aree appositamente dedicate allo sgambamento degli amici a quattro zampe ed in altri punti strategici della città.
“Stiamo mettendo in atto – afferma l’assessore Ilenia Torre – un’azione significativa che coniuga i diritti degli animali con la tutela e il rispetto dell’ambiente e col decoro del tessuto urbano che ci circonda. Si tratta di uno strumento in più per ricordare che tenere puliti marciapiedi, strade e parchi è un dovere civico disciplinato da una normativa che prevede precise sanzioni a carico dei trasgressori”.
I contenitori, installati dalla Dusty, l’azienda che gestisce il servizio di igiene ambientale sul territorio, sono facilmente individuabili e dotati di un apposito dispenser con sacchetti biodegradabili.
“Si tratta di un segnale importante – continua l’assessore – che ha una duplice finalità: contribuire, per un verso, al decoro della nostra città e sensibilizzare, per altro verso, i cittadini all’attuazione di pratiche virtuose e comportamenti finalizzati a garantire la salubrità degli spazi pubblici. Amare i nostri amici a quattro zampe significa anche farsi promotori del rispetto dei più basilari principi di civiltà. A tale ultimo proposito, l’auspicio è che questi nuovi contenitori, a differenza di molti altri precedentemente collocati, non vengano vandalizzati. Siamo profondamente convinti che sia compito precipuo delle Istituzioni operare per favorire la piena integrazione tra esseri umani ed amici a quattro zampe e per garantire una corretta convivenza tra gli uni e gli altri, ed è in tal senso che continueremo a lavorare”.