Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Catalfamo (FdI): la proroga per i precari è solo un contentino, stiamo lavorando ad una soluzione definitiva

Autore: . Pubblicato il 6 dicembre 2018. Inserito in Attualità, Politica.

L’on. Antonio Catalfamo, deputato regionale di Fratelli d’Italia, esprime la sua posizione sulla vicenda dei precari comunali, per i quali è stata prevista la proroga dei contratti nel provvedimento di variazione di bilancio siciliano.
“Cogliamo con favore – afferma – la trasversalità con cui si sta procedendo per assicurare ai dipendenti precari della pubblica amministrazione siciliana un natale sereno, tuttavia questa è l’ennesima proroga, l’ennesimo cerotto sulla ferita che pone un argine tempestivo al problema della scadenza dei contratti ma che non risolve la situazione. Noi per esempio siamo a lavoro su un testo legislativo che grazie all’ausilio di tecnici e sindacati con i quali ci siamo interfacciati in queste settimane, porrà definitivamente una soluzione al problema dei contratti a termine nella pubblica amministrazione, come al Comune di Milazzo. Inoltre oggi arriva un’altra buona notizia: la Cassazione ha aperto una finestra sulla possibilità di convertire i contratti a termine nella pubblica amministrazione. Per la prima volta la Suprema Corte, a seguito dell’espletamento di una procedura selettiva per il reclutamento di personale a tempo determinato, apre ad una possibile conversione giudiziale del contratto. Un passo avanti enorme della Cassazione, in attesa della Corte costituzionale che si esprimerà sulla medesima materia a breve. Quindi abbiamo tre buone notizie: il superamente dell’emergenza per i precari siciliani da qui al 31 dicembre, la possibilità concreta che il governo Musumeci risolva con un piano legislativo di Fratelli d’Italia il precariato storico e le ultime sentenze che costituiscono una rivoluzione sulla materia. Nonostante questo restiamo vigili sul tema e continuiamo il nostro lavoro a sostegno dei diritti dei lavoratori precari.”