Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Corte d’Appello assolse un barcellonese, accusato di falso e occupazione abusiva

Autore: . Pubblicato il 15 dicembre 2018. Inserito in Cronaca.

La Corte d’Appello di Messina ha accolto il ricorso di un barcellonese, Michele Foti, accusato di falso e occupazione abusiva di area pubblica a Milazzo. L’uomo, difeso dall’avvocato Gaetano Pino, è stato assolto perché è stato dimostrato che all’epoca dei fatti era già detenuto in carcere e non poteva aver falsificato la firma su una richiesta presentata al Comune di Milazzo, con cui si chiedeva si chiedeva l’occupazione di un suolo pubblico da destinare ad attività commerciale. I vigili urbani, che erano intervenuti nel locale pubblico, ne avevano disposto il sequestro, ritenendo falsa la firma ed abusiva l’occupazione in quanto priva di autorizzazione. Ritenendo sussistente il reato avevano denunziato il proprietario. In giudizio il Comune di era costituito con l’avv. Elena Moro. La Corte d’Appello ha ritenuto valida la tesi difensiva, che ha dimostrato l’assoluta impossibilità a commettere materialmente il fatto, assolvendo l’imputato per non aver commesso il fatto .