Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Milazzo, intenso attivismo soroptimista nell’ambito della campagna mondiale “Orange the world”

Autore: . Pubblicato il 31 dicembre 2018. Inserito in Associazioni in città, Attualità, Provincia.

Quest’anno il club Soroptimist di Milazzo ha dedicato il periodo di attivismo contro la violenza sulle donne, noto come “Orange the world”, ad iniziative di sensibilizzazione e di approfondimento di peculiari problematiche relative all’universo femminile e non solo. Nei circa 16 giorni di campagna, dal 25 novembre al 14 dicembre, le soroptimiste di Milazzo, guidate dalla Presidente Mattia Lazzara e grazie alla collaborazione di esperti relatori, hanno organizzato due momenti di informazione e sensibilizzazione, uno sul fenomeno della violenza di genere l’altro sulla dipendenza dal gioco d’azzardo. Il 5 dicembre  il convegno “Io mi…difendo”, ha fatto luce su un aspetto rilevante dell’essere donna: la necessità di approfondire il tema della difesa personale. L’Avvocato Maria Rosaria Cusumano ha affrontato il tema sotto l’aspetto giuridico, mentre l’ Ingegnere Giuseppe Sorrenti ha presentato una dimostrazione pratica delle principali tecniche di difesa personale, utili per sottrarsi ad approcci indesiderati o vere e proprie aggressioni. L’incontro dedicato soprattutto alle giovani donne, si è svolto presso l’I.T.E.T. “L. Da Vinci di Milazzo, grazie alla cordiale ospitalità della Dirigente Prof.ssa Scolaro, che non trascura occasione per proporre ai propristudenti spunti di riflessione sui temi di attualità. Il secondo momento di informazione si è svolto il 14 dicembre, in concomitanza della celebrazione del Soroptimist day, in occasione del quale, anche per inaugurare il periodo natalizio, si è tenuta la conferenza “L’ illusione di vincere…”, che ha messo in luce le insidie della dipendenza dal gioco d’ azzardo, un fenomeno in continua crescita che investe molto da vicino il mondo femminile. Anche questo incontro ha visto l’intervento dell’avvocato Cusumano che ha snocciolato i vari aspetti normativi del tema, mentre l’aspetto più specificatamente psico-patologico è stato affrontato dal Dr. Giovanni Utano, psicoterapeuta, dirigente del SERD di Milazzo e componente del Tavolo Tecnico Regionale per il contrasto al gioco d’azzardo patologico. La sua relazione ha toccato, in maniera esaustiva, tutti gli aspetti di quella che solo recentemente è stata individuata come vera e propria patologia, la dipendenza dal gioco d’azzardo o ludopatia, causa di tragedie personali e familiari. Dopo una carrellata di dati statistici che hanno messo in evidenza la crescita del fenomeno, dovuta alla maggiore facilià di accesso al gioco, possibile anche da casa attraverso un semplice smartphone, al bombardamento pubblicitario, al proliferare delle sale da gioco e alla mancata tutela dello Stato che sfrutta il problema per fare cassa, il relatore ha esposto gli aspetti clinici della ludopatia offrendo un quadro completo delle possibili cause e delle conseguenze sui soggetti più vulnerabili. L’apporto dei relatori ha coinvolto la platea che ha interagito rilevando interessanti spunti di riflessione. La serata si è conclusa con la cena degli auguri di Natale durante la quale i presenti hanno contribuito alla raccolta di una somma da destinare ad un’ opera di solidarietà per alcune famiglie bisognose di Milazzo.

ING.

L’Ingegnere Sorrenti mostra una tecnica di difesa personale

DIRIGENTE SCOLARO

Prof.ssa Stefania Scolaro Dirigente dell’I.T.E.T. di Milazzo

DR uTANO

Il Dott. Utano

Mattia Lazzara e M. RosariaCusumano

La Presidente Soroptimist Mattia Lazzara e l’Avv. M. Rosaria Cusumano