Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Barcellona: l’On. Tommaso Calderone (FI) incontra il proprio elettorato

Autore: redazione. Pubblicato il 24 dicembre 2018. Inserito in Attualità, Politica.

Davanti alla “sua gente”, a Barcellona Pozzo di Gotto, ieri mattina, l’on. Tommaso Calderone ha incontrato i suoi elettori, per tracciare un bilancio del suo primo anno all’interno del Parlamento Siciliano.

“Per me – dichiara l’on. Calderone – era importante e doveroso tale appuntamento, perché ho l’orgoglio e l’onore di essere al vostro cospetto ed essere giudicato per quello che ho fatto. Il mio scopo è restituire un minimo di dignità a questa terra così martoriata e vilipesa. Durante questi mesi ho ricevuto tante istanze che ho tentato di tradurre in disegni di legge”.

“Penso – continua il Deputato – ai 20 mila affetti da celiachia, per i quali prima del mio disegno di legge e della mia interrogazione erano costretti a non poter acquistare i propri prodotti a prezzi ragionevoli nei circuiti della grande distribuzione. Dall’Assessore al ramo mi è stato detto che con un atto amministrativo si daranno risposte in tal senso”.

“Purtroppo – afferma Calderone – viviamo in una zona ad alto rischio ambientale. La Valle del Mela si è tristemente guadagnata l’appellativo di ‘Valle delle parrucche’, per via dell’elevato numero di persone affette da patologie neoplastiche. Ho depositato un ddl in tal senso, che mira a tutelare la qualità dell’aria e sanzionare chi trasgredisce. Mi sono occupato dei prodotti siciliani nel mondo attraverso un ddl che prevede una corrispondenza amorosa tra la Sicilia e i suoi figli che risiedono all’estero. Questi possono essere veri ambasciatori della nostra Isola. Reclamizzando i nostri prodotti in tutte le realtà internazionali, tale legge mira a produrre ricchezza per tutti”.

“Sono stato eletto Presidente della Commissione Randagismo – sottolinea il Deputato – confrontandomi con le associazioni di settore, che reputo gestite da persone perbene. Nell’attesa di varare una legge che riduca il fenomeno, ho presentato una norma che permetterà ai Comuni di incassare le sanzioni a carico dei proprietari di animali che violano la legge all’interno dei propri confini”.

“Nell’ultima Variazione di Bilancio appena approvata – evidenzia l’Onorevole – ho richiesto lo stanziamento di fondi per il canile di Barcellona Pozzo di Gotto e di Messina, fondi per i comuni alluvionati e per aiutare quelli in dissesto. Penso al mio contributo per le imprese attraverso lo studio della ristrutturazione del credito. Al ripristino della sede messinese della Crias, in attesa di transitare in Irca, per evitare che l’imprenditoria locale sia senza presidi sul territorio”

“Tante altre cose – conclude Calderone – sono state fatte e tante altre ne faremo. Il mio concetto di deputazione però è questo: duro lavoro, sacrificio e impegno per ridare dignità, non con le parole ma con i fatti, specie per evitare di togliere il futuro alle nuove generazioni”.

WhatsApp Image 2018-12-24 at 09.40.13 (1)

WhatsApp Image 2018-12-24 at 09.40.13