Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Barcellona, premiati i partecipanti alla mostra-concorso “La natività creativa” promossa dall’Ipsaa Leonti

Autore: Redazione. Pubblicato il 12 gennaio 2019. Inserito in Attualità.

Si è conclusa oggi la mostra di presepi, realizzati con materiale di riciclo intitolata “La natività creativa”. L’iniziativa, voluta dalla dirigente dell‘Istituto Superiore “Enzo Ferrari”, Cettina Ginebri, ha visto coinvolti moltissimi alunni degli Istituti Comprensivi della fascia tirrenica. L’obiettivo era far conoscere questo Istituto che da qualche anno ha cercato di dare un’impronta diversa, puntando sulla conoscenza della potenzialità di settori come l’agricoltura e quindi il vivaismo, un vero volano per l’attività economica di tutta la Sicilia.
I presepi sono stati in mostra nella sede dell’I.P.S.A.A. Leonti di contrada Margi a Barcellona e oggi, dopo un’attenta analisi degli stessi a cura di una giuria qualificata, si è passati alla premiazione davanti ad un folto numero sia di genitori, ma anche e soprattutto degli alunni autori dei vari presepi. Il tema del concorso era ovviamente la Natività, mentre le categorie in gara erano due: presepi e minipresepi. Questi ultimi dovevano avere una dimensione massima di 50 x 50 centimetri, mentre per i presepi la misura era doppia e cioè 1×1 metro. Come detto prima, l’aspetto che accomunava tutti e sul quale sia la dirigente Ginebri che gli ideatori di questo concorso hanno puntato era il fatto che questi presepi fossero realizzati con qualsiasi materiale riciclabile (carta, vetro, legno, plastica ecc.) e con qualsiasi tecnica di costruzione. Nella categoria minipresepi, ha vinto l’Istituto Foscolo di Barcellona con il gruppo classe 2^A al quale hanno partecipato Domenico Calabrò, Martina Crisicelli, Giuseppe Levita, Roberto Macrì, Ilenia Scarpaci, Rita Scarpaci e Santi Scarpaci. Secondo classificato il presepe realizzato da Giuseppe Levita dell’Istituto “Foscolo” di Barcellona, invece il terzo posto è andato al gruppo classe I A, I B dell’Istituto Comprensivo di Novara di Sicilia, plesso di Furnari. Nella categoria “grande presepe”, primo posto all’Istituto comprensivo di Castroreale con Paolo Cambria, Ivo Rao e Mauro Torre. Il secondo posto è andato all’Istituto Bastiano Genovese di Barcellona agli alunni Ruggeri, Crino’ e Chillemi. Terzo posto è toccato a Thomas Calabrò dell’Istituto Comprensivo Terme Vigliatore. La giuria ha poi voluto assegnare tre targhe ai tre presepi giudicati diversi e unici nel loro genere. L’Istituto comprensivo Terme Vigliatore con gli alunni della classe I A ha vinto nella categoria “minipresepi” il premio “Creatività”, per aver realizzato “un atomo speciale”. Anche il premio “originalità” è andato ad altre due alunne della classe I C dell’Istituto Comprensivo di Terme Vigliatore, Gaia Materia e Sara Ferrara, mentre il premio “Inventiva” è andato a Marika Munafò e Luca Chillemi della Bastiano Genovese. La giornata si è conclusa con la consegna degli attestati di partecipazione ai ragazzi che hanno realizzato circa cinquanta presepi.
GUARDA LA GALLERIA FOTOGRAFICA
mostra presepi Terme Vigliatore