Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Strade allagate a Barcellona, il consigliere Imbesi chiede chiarezza sulla mancata pulizia dei tombini

Autore: . Pubblicato il 14 gennaio 2019. Inserito in Attualità.

Dopo l’acquazzone di oggi pomeriggio, è emersa ancora una volta la scarsa pulizia dei tombini e delle caditoie in diverse zone della città, compreso il centro come accaduto in via Regina Margherita.
Immediata è arrivata la reazione dell’opposizione consiliare, con un’intervento del consigliere Salvatore Imbesi del gruppo #Noicisiamo interroga le S.V.
“La pioggia abbondante di oggi pomeriggio ha provocato allagamenti in diverse zone della città ed è evidente che gli stessi sono determinati e generati da una scarsa pulizia e manutenzione di tombini e caditoie. In questi mesi sono state numerose le lamentele e le segnalazioni dei cittadini attraverso il potente strumento dei social network che consente ormai di conoscere in tempo reale tutte le criticità e allo stesso molto è stata manifestata la preoccupazione per la scarsa pulizia di saie e torrenti, specie ricordando il disastro generato dalle alluvioni verificatesi negli anni 2010 e 2011. Siamo ancora in attesa di una risposta a un’interrogazione presentata sull’argomento il 25 agosto 2018, in previsione delle intense piogge autunnali e invernali e auspicando interventi preventivi e adesso chiediamo di conoscere a chi spetta il compito di effettuare la pulizia di tombini e caditoie e se la stessa non sia di competenza della ditta Dusty, l’azienda che gestisce in città il servizio di igiene ambientale. In questo caso è stato verificato se la stessa abbia provveduto a svolgere il servizio. L’Amministrazione Comunale ha intenzione, qualora vengano verificate omissioni da parte della ditta, di recuperare in qualche modo eventuali somme versate per un servizio non reso alla cittadinanza barcellonese che, invece, continua a convivere con i disagi generati dagli allagamenti”.

foto repertorio in primo piano