Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Merì, firmato l’accordo al Comune: entro l’anno aprirà la nuova sede zonale dell’Inps

Autore: . Pubblicato il 31 gennaio 2019. Inserito in Attualità, Primo Piano, Provincia.

L’amministrazione comunale di Merì ha firmato l’accordo preliminare con la direzione dell’Inps, per la concessione gratuita dei locali realizzati come casa per anziani di via Brigadiere Nania, accanto alla sede municipale. L’ente di previdenza si farà carico della manutenzione ordinaria e straordinaria di un’ala della struttura, dotandola di tutta la strumentazione necessaria per svolgere l’attività delle nuova sede territoriale, che sostituirà quella di Barcellona Pozzo di Gotto, ormai prossima alla dismissione. Come chiarito del responsabile provinciale Marcello Mastroieni, la politica dell’Inps a livello zonale è quello di dismettere quante più strutture possibili, per abbattere i costi di gestione. L’affitto di Barcellona era diventato troppo oneroso e quindi si è trovata una soluzione alternativa con la sede di Merì, che non prevede un canone d’affitto, ma l’impegno a garantire la manutenzione della struttura. “La strada della Direzione centrale dell’Istituto – conferma Mastroieni – è segnata, con una graduale riduzione delle sede periferiche, con un concentramento dell’attività con il pubblico presso le strutture provinciale. Questa è una conseguenza dell’avvento delle nuove tecnologie che hanno reso telematico gran parte del lavoro svolto allo sportello, con il supporto dei caf convenzionati. La stessa sorte di Barcellona potrebbe toccare presto anche a Milazzo e la presenza di una struttura come quella di Merì, dove si svolgeranno anche le visite per le ctu richieste in caso di invalidità, potrebbe diventare fondamentale per non privare tutto il comprensorio di una sede dell’Inps, costringendo gli utenti a rivolgersi esclusivamente agli uffici di Messina”. Soddisfatto per l’accordo raggiunto è anche il sindaco Roberto Filippo Bonansinga: “Siamo felici per un accordo che potrebbe diventare un punto di partenza importante anche per il nostro comune. La presenza degli utenti della sede Inps dovrà diventare un’opportunità di crescita per il paese che mi onoro di rappresentare. L’intesa raggiunta è certamente positiva perchè ci consente di recuperare e rendere fruibile una struttura che è rimasta chiusa ed inutilizzata per anni, nonostante la spesa pubblica necessaria per la sua realizzazione. La manutenzione a carico dell’Inps non graverà sui conti del Comune eda alla fine del comodato d’uso, se l’accordo non dovesse essere rinnovato, ci troveremo con un locale rinnovato ed adeguato alle nuove normative in termini di sicurezza, che potrà essere utilizzato nell’interesse della collettività meriese”. Una parte dell’edificio attualmente sarà sfruttato per l’attività amministrativa del Comune, mentre la Guardia Medica sarà spostata in via Longano, vicino alle scuole medie. Il comodato d’uso, che avrà una durata decennale rinnovabile a scadenza, dovrà essere ratificato dalla direzione regionale dell’Inps e subito dopo inizeranno gli interventi di adeguamento delle struttura, a partire dal cablaggio per consentire i collegamenti telematici, di cui l’edificio costruito molti anni fa non è dotato. Vi riproponiamo la diretta facebook dell’incontro di stamattina

sdr

dav

dav

sdr

dav