Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Oleificio Agrisviluppo: archiviata la vicenda di “mala” burocrazia

Autore: . Pubblicato il 15 marzo 2019. Inserito in Attualità, Cronaca.

Ci era stata segnalata dalla signora Antonietta Biondo, rappresentante legale dell’Oleificio Agrisviluppo di c.da Dardone a Basicò, la storia di quel sogno irrealizzato a causa della “mala” burocrazia.

L’indomani della preannunciata udienza del 22 gennaio, la storia sembra finire, eppure si ingarbuglia ancora di più. E’ datata 18 febbraio 2019 l’ordinanza del Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto che dispone l’archiviazione del procedimento nei confronti dell’arch. Trifirò Giuseppe, difeso dall’Avv. Sebastiano Campanella.

“Mi è crollato di nuovo il mondo addosso – ha commentato la signora Biondo – ma non sono sicura di arrendermi così. Qualsiasi cosa ci sia da fare, la metterò in atto”.  Nessun elemento di fattispecie è ravvisabile secondo le indagini che archiviano il caso.

“Il mio senso di giustizia è stato un po’ oltraggiato, ma ancora non è finita. Ne sono sicura.” – dichiara la signora.

La complicata vicenda che avevamo raccontato (leggi cliccando QUI) è certamente più ingarbugliata del previsto. Esistono procedimenti connessi alla storia Agrisviluppo che, dunque, di certo non si conclude con la suddetta archiviazione. Uno dei giudizi affini ha come imputato il signor Pelleriti Angelo, marito della signora Biondo, il quale è stato imputato ai sensi dell’art. 366 comma II c.p. per violenza o minaccia nei confronti della persona offesa, il sindaco di Basicò Casimo Antonino, il quale si è già costituito parte civile, assistito dall’avv. Tommaso Calderone. Al riguardo la signora Biondo ha aggiunto: “Nella scorsa udienza del 22 gennaio, controparte ha prodotto solo la denuncia che vede imputato mio marito e che nulla atteneva con il merito dell’udienza, occultando o semplicemente non parlando di altre querele che esistono tra i protagonisti di questa storia che avrebbero potuto dare una chiave di lettura diversa e forse più completa di tutto quello che sto vivendo da tantissimi anni a questa parte. ”

E’ una vicenda ingarbugliata e complicata o probabilmente letta male ed inasprita dalle vicende giudiziarie che interessano i protagonisti. Questa però pare essere solo la seconda puntata.