Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

L’iniziativa “Basta plastica” fa tappa anche sulla litoranea di Terme Vigliatore

Autore: Pasqualino Materia. Pubblicato il 11 aprile 2019. Inserito in Attualità, Provincia, Terme Vigliatore.

Sabato mattina a partire dalle 9 le associazioni di volontariato di Terme Vigliatore e del comprensorio tirrenico aderiranno al progetto #bastaplastica, promosso a livello locale dal Movimento Cinquesei del presidente Nino Chiofalo. Si ritroveranno in spiaggia per ripulire la litoranea dai rifiuti in plastica, dove che il movimento Cinquesei ha coinvolto le amministrazioni siciliane ad emettere ordinanze comunali che vietino l’uso della “plastica monouso” in tutte le attività comunali. In tutti i comuni che hanno aderito WhatsApp Image 2019-04-11 at 11.42.54 sarà fatta, a cura dei volontari, una accurata raccolta della plastica nelle spiagge di propria competenza allo scopo di sensibilizzare i cittadini sui danni che causa l’uso delle plastiche soprattutto nelle spiagge ma non solo. Questa campagna ambientale promossa dal Movimento “Cinquesei”, con i suoi tre comitati attivi dei comuni di Terme Vigliatore, Furnari e Barcellona e lanciata sui social, sta raccogliendo giorno dopo giorno adesioni da tutta la Sicilia. Sono circa 15 le associazioni che hanno risposto e aderito, da Siracusa a Messina, Palermo, Lipari, Mazara del Vallo e non solo, e domani alle 18 parteciperanno alla riunione organizzativa dell’evento nel palazzo municipale di Terme Vigliatore che il sindaco Domenico Munafò, che è stato fra i primi ad aderire, ha messo a disposizione. Si discuterà  sulla campagna “Bastaplastica” e “lassalapeddiri”, nella quale sarà dato spazio a tutte le associazioni coinvolte per integrare idee e suggerimenti: “Cirano” di Oliveri, “Sciabaca” di Falcone, “Diomamasud” di Furnari, “Vivere a colori”, “Onda azzurra” e “Pro loco”, tutte di Terme Vigliatore, “Oreto Onlus” di Barcellona, “Noinceneritoredelmela” dei paesi della Valle del Mela, “Faciti chi non moru” di Messina e “Siamo per riposto” di RiposWhatsApp Image 2019-04-11 at 11.53.59to. Partecipano anche i bambini ed i loro insegnanti della scuola dell’infanzia “A.Gabelli” di Spadafora, Istituto comprensivo di Saponara” che con il progetto curriculare “Pinocchio e i suoi amici ecologisti del mare” parteciperà alla raccolta della plastica nelle spiagge di propria competenza.  AnWhatsApp Image 2019-04-11 at 11.54.16che molti alunni delle scuole di Terme Vigliatore, hanno accolto l’iniziativa proposta e lanciata dal Movimento “Cinquesei” e saranno anche loro presenti alla raccolta nel litorale di Terme Vigliatore. Oltre ai comuni ed alle associazioni già mensionate, in queste ore si stanno raccogliendo altre adesioni. Il problema plastica è ormai un problema mondiale ed è giunto il momento di iniziare ad affrontarlo seriamente senza delegare altri. Ne va di mezzo la nostra salute e di chi verrà dopo di noi.