Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

La Rete degli Studenti Medi accanto ai lavoratori convocati oggi in Prefettura

Autore: redazione. Pubblicato il 24 aprile 2019. Inserito in Attualità, Cronaca, Provincia.

A seguito dalla mobilitazione avviata nei giorni scorsi della centrale elettrica in risposta al licenziamento di 7 operai, la Prefettura di Messina ha convocato oggi, 24 aprile, un incontro tra le parti, quindi tra FIM Cisl, FIOM Cgil, UILM Uil.

In vista di questo incontro, i lavoratori hanno deciso di confermare il blocco dello straordinario e della turnazione, proseguendo lo sciopero ma rimodulando la lotta ad un’ora al giorno, mentre i 7 operai in questione resteranno fuori dai cancelli per tutta la giornata lavorativa.

Federico Amalfa, coordinatore della Rete degli Studenti Medi della provincia di Messina è intervenuto a tal riguardo ed ha affermato: “Ciò che sta accadendo in questi ultimi giorni è davvero ingiusto e biasimante e noi, come studenti che da anni portiamo avanti lunghe ed importanti lotte accanto alla Cgil, abbiamo il dovere di esprimere vicinanza a questi lavoratori che oltre a vivere in condizioni di lavoro enormemente disarmanti sono stati anche privati del loro impiego. Noi siamo gli studenti di oggi, ma saremo i lavoratori del domani e siamo consapevoli che la vicinanza sindacale e morale che adesso i 7 operai hanno bisogno è la stessa vicinanza di cui un domani avremo bisogno noi.”

“Per un presente meno ingiusto e per un futuro giusto, – ha continuato Amalfa –  il 24 aprile saremo accanto ai lavoratori che lottano per la loro libertà economica, saremo accanto a delle persone che hanno bisogno di uscire da un isolamento mediatico e saremo accanto agli operai che hanno bisogno di accrescere le loro voci”