Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Amministrative: frenetici incontri alla ricerca di un’intesa condivisa

Autore: . Pubblicato il 13 febbraio 2012. Inserito in Politica, Ultime Notizie.

Il quadro politico barcellonese è in continuo movimento, in vista delle imminenti elezioni amministrative. Proseguono infatti frenetici gli incontri per definire strategie ed alleanze, da sottoporre al giudizio inappellabile degli elettori.
Il Popolo delle Libertà ha stabilito la data delle primarie per il 18 marzo, fissando per il 20 febbraio il termine per la presentazione delle candidature. Insieme al super favorito Rosario Catalfamo, al momento sarebbe pronto a mettersi in gioco l’assessore al commercio Nicola Marzullo, mentre sembra sia scemato l’interesse dell’avvocato Gianni Pino.
Sono invece certe le candidature per le primarie della Sinistra, a cui non parteciperà il Partito Democratico. Si sono presentati anche alla città i tre candidati, Cosimo Recupero dell’Italia dei Valori, Gino Caruso del Psi e Maria Teresa Collica del movimento Città Aperta, che hanno illustrato il loro programma unitario a cui hanno aderito anche il Sinistra, Ecologia e Libertà e Rifondazione Comunista.
Il nome certo nella corsa alla poltrona di sindaco resta per il momento quello di Santi Calderone, ex assessore ai servizi sociali, che sta lavorando ad un programma condiviso da forze politiche trasversali, pronte a mettersi in gioco. Ancora nel limbo restano invece i partiti di centro e il Pd, che nella tarda serata di ieri si sono confrontati a livello provinciale sulla possibilità di raggiungere un’intesa sul nome del candidato e sul programma da proporre agli elettori. Un movimento civico ha intanto lanciato il nome di Giuseppe Turrisi, ex vice sindaco della giunta di centrosinistra guidata da Francesco Speciale, fino al 2001.