Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Antonio Vasta entra a far parte dell’Accademia J K Mertz, soddisfatti i fondatori Imbesi e Zangarà

Autore: . Pubblicato il 9 febbraio 2015. Inserito in Attualità, Musica e Spettacoli.

Importanti novità  in vista per l’ Accademia Chitarristica Johann Kaspar Mertz di Barcellona Pozzo di Gotto, fondata da Carmelo Imbesi e Carmen Zangarà.

Dopo la presenza del concertista di fama mondiale, il M° Giampaolo Bandini, ormai stabile tutore nel settore del perfezionamento chitarristico, entra  a far parte del Team il Musicologo e Pianista M° Antonio Vasta.

Fra i referenti piú influenti della World Music Siciliana, il M° Vasta vanta collaborazioni con importanti autori e musicisti nazionali e internazionali quali Mario Incudine, Francesco de Gregori, Simone Cristicchi, Lucio Dalla, Orazio Maugeri, Claudio Baglioni, Moni Ovadia, Ron, Antonella Ruggiero, Peppe Servillo, Tony Canto, Tosca, Mario Venuti, Kaballà, Roy Paci, Carmen Consoli, Ambrogio Sparagna, Orchestra Popolare Italiana, con esperienze che spaziano dalla musica classica alla ricerca etnomusicologica e lo vedono nelle vesti ora di pianista, ora di fisarmonicista ora di esperto di strumenti tradizionali quali organetto e zampogna.

Entusiasti i fondatori Carmelo Imbesi e Carmen Zangarà che dichiarano:  “Abbiamo conosciuto Antonio per un progetto teatrale. L’intesa è stata immediata sia per la sensibilità artistica che ci accomuna, che per il rispetto che nutriamo verso la Musica, come linguaggio universale che può avvicinare gli uomini per creare sinergie creative. Comporre le musiche per lo spettacolo teatrale “Novecento” (andato in scena il 25 dicembre scorso al teatro Trifiletti con un doppio sold-out fra prima e replica) è stata un esperienza naturale e divertente. Siamo molto contenti della sua presenza nel nostro progetto ed, oggi più che mai, ci rendiamo conto che per creare un offerta culturale di spessore, bisogna costruire un team con criteri di eccellenza e professionalità senza cadere in provincialismi e limiti settoriali.”

Ad oggi, i Fondatori della Mertz  sembrano non aver mai disatteso le aspettative promesse sin dalla fondazione di questa innovativa realtà, lavorando con la passione e la sapienza che sempre li contraddistingue.